Milano – Con l’approssimarsi della primavera i produttori di caravan entrano per così dire in fibrillazione e le novità non mancano. Anzi. Sterckeman, Challenger, Caravelair (tre brand che fanno riferimento al Gruppo francese Trigano Vdl) ed Eura Mobil presentano, infatti, i loro ultimi prodotti.
Steckerman
Molte le promozioni grazie all’arrivo di serie speciali, ad una novità inedita e all’arricchimento della gamma. La campagna di primavera, valida fino al 28 aprile, registra l’introduzione di un’edizione speciale della Starlett 400CP, caravan da quattro posti letto con matrimoniale longitudinale anteriore e dinette classica in coda. Ha una lunghezza totale di 586 cm e vanta un ricco pacchetto di accessori (pack Primavera) comprendente
lo stabilizzatore Aks 1300, ammortizzatori, ampio gavone con sportello esterno da 750 x 300 mm, Boiler Trumatherme da 5 litri, predisposizione batteria, oblò panoramico.
Versione speciale anche per la Starlett 470PE Kid’s, una caravan da 636 cm di lunghezza totale in grado di offrire 6/7 posti letto. In questo caso il matrimoniale è disposto trasversalmente e in coda sono presenti tre letti a castello, mentre la dinette classica trasformabile si trova al centro del veicolo contrapposta al blocco cucina. Entrambe le caravan si fregiano di una grafica specifica. Tra i modelli che fanno il loro rientro figurano la Alizé 370 CE e Alizé 490 PE, piante prima previste solo nella gamma Starlett. La prima ha una lunghezza di 536 cm e il layout prevede il living a divani longitudinali contrapposti nella zona anteriore, servizi al centro e letti a castello trasversali in coda, per un totale di quattro posti letti. Alizé 490 PE, invece, grazie alla lunghezza di 672 cm è in grado di ospitare sei persone e dispone di matrimoniale trasversale anteriore e letti a castello a tutta larghezza in coda; la dinette trasformabile di tipo classico si trova al centro, contrapposta alla cucina, e il locale toilette è adiacente ai letti a castello. Le dotazioni sono decisamente complete e comprendono tra gli altri lo stabilizzatore Aks e gli ammortizzatori, la stufa, il climatizzatore Telair 7002, il forno a microonde. Tra i modelli inediti figura invece la Easy Board 390CP, una caravan compatta (566 cm di lunghezza) in grado di ospitare quattro persone, messa in vendita al prezzo di 9050 euro, Iva compresa franco fabbrica. Il layout prevede il matrimoniale trasversale anteriore e la
dinette classica trasformabile in coda.
Challenger
Challengerproduzione con l’introduzione dell’inedita gamma Graphite Edition, tre semintegrali con letto a discesa sul living, dal design esclusivo e contraddistinti da una dotazione di serie particolarmente ricca Noti per il loro ottimo rapporto tra qualità e prezzo, i veicoli Challenger vedono l’arrivo della nuova gamma in edizione limitata Graphite, composta da tre semintegrali con
letto a scomparsa sul living, soluzione tra le più apprezzate del momento. Il look esterno è decisamente accattivante e si avvale di un’elegante colorazione grigio antracite metallizzato dell’intera cabina, a cui si accompagna una grafica vivace e giovanile. I fascioni sottoscocca sono bianchi, altra particolarità, e quale elemento distintivo della serie è stato ideato un logo specifico in rilievo. Anche l’interno presenta caratteri di esclusività, grazie a una tinta del mobilio simile ai veicoli della serie Prium e alla cuscineria completamente rinnovata. Nuovi sono anche i laminati lucidi dei piani di tavoli e cucine e il rivestimento dei pavimenti, a larghi listoni e in netto e piacevole contrasto con le tonalità del legno del mobili. È però nelle dotazioni di serie che emerge
il carattere di questi nuovi veicoli. Innanzitutto quelle della base meccanica, affidata al telaio del Fiat Ducato a carreggiata posteriore allargata con motorizzazione 130 o 150 cv (quest’ultima in abbinamento con l’Esp e disponibile da maggio), che può contare su climatizzatore, doppio airbag e regolatore di velocità, ma anche su chiusura centralizzata, alzacristalli elettrici e specchi retrovisori esterni con dispositivo di sbrinamento, cruscotto Techno con inserti in alluminio, radio cd con comandi al volante. Non meno interessante l’allestimento della cellula, che annovera il doppio portellone per il garage e il tetto antigrandine, i sensori di retromarcia, l’oblò panoramico e lo Skyroof (tettuccio apribile) sui cupolini. Le fodere dei sedili della cabina di guida sono in tessuto coordinato con le cuscinerie della cellula, per il televisore Lcd è presente una comoda slitta a scomparsa e le padrone di casa possono contare sul maxi frigorifero da 190 litri con cella freezer separata (serie 8 Aes) e sul forno (quest’ultimo solo per i modelli Mageo). I vetri della cabina di guida sono oscurabili con tende plissettate scorrevoli e i tavoli sono dotati di sostegno telescopico ad azionamento elettrico, mentre gli armadi dispongono di illuminazione.
I nuovi modelli della serie Graphite sono il Genesis 56 e i Mageo 119 EB e 139: i primi due ricalcano le piante di modelli già esistenti a catalogo, mentre il Mageo 139 (ottenibile su richiesta) presenta una soluzione abitativa inedita. Il Genesis 56, sei posti letto e cinque omologati durante la marcia, per una lunghezza complessiva contenuta entro i sette metri, presenta un layout tra i più apprezzati dal pubblico, in virtù del matrimoniale regolabile in altezza (dispositivo EasyBed) disposto trasversalmente su garage e del living affidato a semidinette e divanetto laterale. La toilette presenta la classica soluzione, cara al costruttore francese, con box doccia ottenibile con un
intelligente sistema di antine scorrevoli, mentre la cucina è posizionata di fronte all’ingresso ed è di forma angolare.
Il Mageo 119 EB, cinque posti letto e quattro omologati in marcia, per una lunghezza di 749 cm, si presenta invece con letto a penisola di derivazione nautica, anche questo regolabile in altezza su garage, toilette e doccia in locali separati, cucina ad L e dinette angolare con divanetto laterale.
Il Mageo 139, stessa lunghezza e medesimo numero di posti del modello 119 EB, propone un’uguale soluzione per quanto riguarda living, cucina e servizi, ma differisce per la zona notte posteriore, affidata a due letti gemelli trasformabili in letto matrimoniale.
Da segnalare che i due modelli più grandi impiegano come impianto di riscaldamento una caldaia Webasto Dualtop da 6000 Watt a gasolio con boiler integrato, mentre il Genesis 56 adotta una caldaia da 4000 Watt alimentata anch’essa a gasolio, ma con boiler a gas.
Tra le novità figura un modello che, seppure presente a catalogo, aveva disertato la presentazione ufficiale della gamma 2012 e il Salone del Camper di Parma: il Genesis 30, un interessante semintegrale che sfiora i sei metri di lunghezza allestito su telaio Ford Transit a trazione anteriore. Il layout prevede il letto a discesa ad azionamento elettrico, uno spazioso living e il vano toilette trasversale in coda; i posti letto sono quattro, così come quelli omologati per il viaggio.
Caravelair
Importante operazione commerciale con l’arrivo di un nuovo modello in edizione limitata e di una nuova gamma entry level Per festeggiare al meglio il suo 50° anniversario, il costruttore francese Caravelair ha ideato un’interessante iniziativa commerciale che mira a rendere ancora più competitivo il marchio nel segmento dei veicoli economici. Nasce così la nuova gamma di caravan Blue C, al momento declinata in due modelli e contraddistinta da nuova grafica esterna in stile codice a barre, finestra anteriore di serie e tessuti delle tappezzerie in microfibra. Il modello C 400, lunghezza fuori tutto di 586 cm per quattro posti letto, dispone di letto matrimoniale trasversale nella zona anteriore, dinette classica trasformabile a centro veicolo e cucina e toilette in coda. Il modello più grande, la Blue C 476, presenta una lunghezza totale di 666 cm e si rivolge principalmente alla famiglia, forte di un layout che le consente di garantire sei posti letto. Anch’essa dispone di matrimoniale fisso anteriore e dinette classica trasformabile al centro, ma differisce per il blocco cucina, contrapposto al living, e per l’aggiunta dei letti a castello trasversali in coda. Per quest’ultimo modello è disponibile un apposito pacchetto di accessori, comprensivo di climatizzatore Telair, frigorifero da 150 litri con cella freezer separata, gavone portabiciclette e porta zanzariera, del valore di 1.600 euro Iva inclusa. I prezzi sono estremamente competitivi: di 9.290 per la Blue C 400 e 11.590 euro per la Blue C 476, Iva compresa franco fabbrica. Su entrambi i modelli la stufa è optional e le toilette sono prive di piatto doccia. E ritorna Antarès Luxe 416, una caravan compatta per famiglia in edizione limitata. La lunghezza fuori tutto è di 586 cm e i posti letto sono quattro, grazie alla grande dinette trasformabile anteriore e ai letti a castello trasversali in coda; i servizi sono posizionati a centro veicolo. Ricca la dotazione di serie, che comprende stufa, piatto doccia, maxi-frigorifero da 150 litri, gavone portabiciclette e ruota di scorta.
Eura Mobil
Eura Mobil presenta il nuovo semi-integrale della serie Profila. Lungo non più di 5,99 m, il Profila T 590 FB è la nuova interpretazione Eura Mobil della pianta van compatta con garage posteriore. Particolarmente attraente il layout interno che nasce dalla combinazione di spazi aperti, dotazione completa e compattezza del veicolo. Il comfort c’è e si percepisce, e non solo intorno alla comoda dinette a “L”. Il “Profila corto” offre lo stesso generoso vano bagno dei suoi fratelli più grandi. La cabina doccia integrata sfrutta la completa larghezza del vano a disposizione e il pratico wc è ottenibile su richiesta con copertura ribaltabile in legno. Con il fornello a  tre fiamme e un frigorifero da 97 litri, anche la cucina contiene tutto quel che serve. Lo spazioso armadio per vestiti si trova sotto il letto matrimoniale posteriore.
Un ulteriore esempio dell’intelligente ripartizione degli spazi è costituito dal mobile tv di fronte alla  confortevole dinette a “L”, che nel suo elemento inferiore contiene uno sgabello ribaltabile integrato, ideale come poggiapiedi per le serate televisive prolungate.
Nonostante le sue dimensioni contenute, il Profila T 590 FB non rinnega le sue radici: con i suoi vani di stivaggio addizionali nel doppio pianale riscaldato e un “vero” garage, con sportello alto 110 cm, anche il più compatto degli Eura Mobil soddisfa il requisito di una grande riserva di spazio di stivaggio.
Come tutti gli altri modelli della sua serie, anche il Profila T 590 FB vanta la moderna carrozzeria senza legno in Gfk a prova di grandine. Pavimento e pareti sono giuntate con una moderna tecnica adesiva per costituire una cellula estremamente stabile e duratura. Eura Mobil è l’unico marchio sul mercato a offrire questo innovativo tipo di carrozzeria anche nella fascia di prezzo sotto i 50.000 €. Con un prezzo base di 49.900  euro il nuovo modello vanta un rapporto prezzo-prestazioni particolarmente attraente. (ore 16:00)