Castelletto di Branduzzo – I costruttori di auto che in questa fase congiunturale possono vivere giorni tranquilli si contano sulle dita di una mano. Comunque, per tutti le prospettive non sono rosee. Tra quelli che hanno qualche preoccupazione da smaltire c’è Renault il cui 2011 in Europa non è andato bene, come bene non è andato anche in Italia. Urge inventarsi qualcosa per stimolare l’asfittica domanda. La filiale italiana del costruttore francese ha pensato di divulgare il verbo di un brand innovativo in progress che continua a trarre ispirazioni dalla ricca e variegata esperienza maturata nello automobilismo agonistico, prima fra tutti la F.1.
L’occasione, o il pretesto se volete, è stato un incontro etichettato “Innovation 4All” che, in occasione del lancio di Xmod e Scénic, ha trasformato una giornata trascorsa sul circuito 7 laghi di Castelletto di Branduzzo (in provincia di Pavia) in una full immersion sull’innovazione tecnologica e sul Dna sportivo di Renault con conferenze stampa, test in pista e su strada.
Xmod e Scénic, quindi. Due anime per la stessa monovolume per la quale sono stati preparati due vestiti diversi ma ugualmente seducenti. Su Xmod sono state evidenziate caratteristiche sportiveggianti e per “scolpire” un fisico da atleta si è fatto ricorso a dettagli cromatici brillanti tridimensionali soprattutto nel paraurti anteriore e all’inserimento di elementi decorativi ad hoc nel prolungamento delle luci diurne a Led. Contestualmente la griglia del paraurti ha ora profili arrotondati per nascondere meglio il radiatore senza però penalizzare il raffreddamento del motore.
Il distinguo della Scénic è “giocato” tutto sul taglio più orizzontale della parte anteriore, sulle barre portaoggetti sul tetto, su dettagli cromatici lucidi e sulle luci a Led.
Modifiche anche agli interni soprattutto in funzione abitabilità e confort per i passeggeri che potranno occupare le tre file di posti. Sia Xmod sia Scénic evidenziano una modularità invidiabile che sulla seconda trova l’esaltazione progettuale con gli oltre 40 alloggiamenti dislocati in modo intelligente e pratico.
Xmod e Scénic, inoltre, sono le prime auto della Renault che propongono tecnologie di avanguardia sia in funzione sicurezza sia multimediale. Il Visio System (di serie su tutta la gamma) grazie alle funzioni segnale sonoro per superamento della linea di carreggiata e abbaglianti automatici aiuta in una guida vigile e migliora la visibilità notturna; il freno di parcheggio elettronico (anch’esso di serie su tutte le versioni) ha l’assistenza alle partenze in salita. L’area multimediale presenta una nuova radio con, di serie, le connessioni Bluetooth, Usb e iPod accanto alle dotazioni fin oggi in gamma che sono il navigatore integrato TomTom corredato di Hd Traffic, allarme per zone a rischio, Google search e previsioni meteo; lo schermo a colori Tft multifunzionale; il sistema audio Bose solo nella versione Bose).
I motori costituiscono il fiore all’occhiello delle due gamme. Tutti Energy ecofriendly e dai consumi ridotti e tutti abbinati alla tecnologia Start&Stop. Sono i benzina 1.2 Tce 155 cv e 1.6 16v 110 cv; i diesel dCi 1.5 110 cv e 1.6 130 cv. Il benzina 1.2 Tce 115 cv rappresenta il downsizing secondo Renault: interamente in alluminio, sovralimentato, doppio variatore di fase. E’ la pattuglia avanzata del prossimo Tce 90 cv, inedito bicilindrico di 900 cc.
Tre, sia per Xmod sia per Scénic, gli allestimenti: Wave (motori diesel 1.5 dCi 110 cv e benzina 1.6 16v 110 cv), Live(motori diesel 1.5 deCi 110 cv e 1.6 dCi 130 cv, benzina 1.2 Tce 115 cv) e Bose (motori diesel 1.5 Dci 110 cv e 1.6 dCi 130 cv, benzina 1.2 Tce 115 cv).
Wave ha di serie clima, radio cd con Bluetooth e Usb, cerchi flexwheels, freno parking elettronico, hill start assist, easy access, regolatore di velocità. Live aggiunge clima automatico bi-zona, navigatore integrato Live 2.0, cerchi in lega da 17 pollici, vetri scuri, parking radar, volante in pelle, accensione automatica fari e tergicristalli, consolle centrale scorrevole con joystick per Navigator Live. Bose, infine, si caratterizza per Bose sound system, parking radar con video camera, selleria in cuoio, tetto panoramico apribile elettrico, cerchi in lega da 17 pollici diamantati Black Sari.
I prezzi per la Xmod variano tra 20.500 e 28.250 euro; per Scénic tra 22.000 e 29.750 euro. (ore 19:30)