Roma – Lanciata nel 2005 nel cuore di un segmento A in rapida espansione, Toyota Aygo ha offerto al mercato europeo una nuova ed elegante alternativa per gli spostamenti urbani. Rifiutando il banale stereotipo secondo cui un veicolo compatto debba necessariamente corrispondere a pragmatismo ed economia, il design rivoluzionario di Aygo è riuscito a ridefinire la percezione delle piccole dimensioni. Anche grazie all’approfondito aggiornamento effettuato alla fine del 2008, Aygo ha affermato rapidamente la propria reputazione nel segmento A in fatto di spaziosità, affidabilità e sicurezza, con oltre 580.000 unità vendute in Europa e oltre 135.000 unità in Italia fino ad oggi. Si presenta oggi con una gamma rinnovata e tre  nuovi allestimenti: Active, Lounge e Tobasco.
Disegnata e costruita interamente in Europa, a Kòlin nella Repubblica Ceca nella joint-veturo con Peugeto-Citroen, la nuova Aygo continua a stabilire i più alti standard relativi alla capacità di carico e al piacere di guida per il segmento delle compatte. Il veicolo presenta tutti i dettagli del nuovo linguaggio stilistico di Toyota, con interni dotati di nuovi schemi cromatici, maggiore connettività per il sistema di infotainment, migliorie dal punto di vista del comfort e della silenziosità dell’abitacolo, con l’aggiunta di leve per il cambio direttamente dal volante sulle versioni equipaggiate con trasmissione Multimode. La nuova versione è ancora più efficiente della precedente, sono stati infatti ridotti consumi ed emissioni del 3%
E per garantire al cliente il massimo della tranquillità, Toyota ha deciso di offrire in Europa la nuova Aygo con una garanzia 3 anni/ 100.000 km. Aygo è inoltre accompagnata da copertura assicurativa contro la corrosione valida per 12 anni. Dettato dall’aumento del prezzo dei carburanti e dalla legislazione ambientale sempre più severa, l’attuale trend di ridimensionamento suggerisce come il segmento A, uno dei mercati più competitivi e frammentati del settore automobilistico, sia uno dei pochi segmenti per i quali si prevede in aumento negli anni futuri.
Nel 2011, Toyota ha venduto oltre 85.000 unità di Aygo in Europa e ben 17.000 unità in Italia, confermandosi la prima tra le tre “gemelline” (le altre sono Peugeot 107 e Citroen C1)
 Con i suoi 3.430 mm, la nuova Aygo si presenta oggi soltanto 15 mm più lunga rispetto al modello precedente. Nonostante questo, le dimensioni degli sbalzi posteriori e anteriori, il passo lungo 2.430 mm e la larghezza totale di 1.615 mm riescono a creare interni incredibilmente versatili e spaziosi, garantendo al veicolo stabilità, agilità e un raggio di sterzata di soli 4, 73 metri, essenziale per la massima manovrabilità nei contesti urbani.
Riuscendo a mantenere la complicità e il senso di divertimento propri del modello precedente, la nuova Aygo presenta un frontale ancora più dinamico, giovane ed allegro unendo l’incremento dei livelli aerodinamici e della capacità di raffreddamento del motore al nuovo linguaggio stilistico Under Priority di Toyota. Il concetto di Under Priority , rappresenta oggi il nuovo ed esclusivo volto della famiglia Toyota di nuova generazione, e intende porre l’enfasi sull’allargamento della griglia inferiore per focalizzare l’attenzione sulla parte alta del veicolo, assicurando un aspetto più imponente e peculiare.
Il paraurti anteriore è stato allargato per alloggiare la presa d’aria del radiatore di forma trapezoidale, con il posizionamento alle sue estremità di fendinebbia integrali che garantiscono ad Aygo un aspetto ampio e una maggiore presenza su strada. Collocato all’interno delle estremità inferiori della griglia le luci di marcia diurna a Led completano la firma Under Priority anteriore della nuova Aygo. Il nuovo design del paraurti anteriore aiuta ad arricchire le prestazioni aerodinamiche del nuovo modello. Lo spoiler integrale anteriore è stato spostato in avanti di 70 mm mentre tutte le aperture, compresi i margini degli archi ruota anteriori, sono state studiate per garantire la massima uniformità al flusso dell’aria sia all’interno che attorno alla parte anteriore del veicolo, migliorando allo stesso tempo l’efficienza dei consumi. Subito sopra la classica griglia superiore, oggi più affusolata rispetto a quella del modello precedente, il design del cofano è stato ripensato per create maggiore volume destinato alla sezione centrale, rafforzando così la presenza su strada della nuova Aygo.
Sono inoltre disponibili i vetri oscurati per i cristalli posteriori sia per la versione 3 che per quella 5 porte. Gli otto colori esterni includono due nuove scelte cromatiche per la gamma AYGO: Tobasco e Bronze.
Gli interni, più maturi e di qualità superiore, mantengono intatta la sensazione di divertimento ed il nuovo cruscotto Dark Grey conferisce ai nuovi interni una sensazione di ottimale integrazione. Il nuovo volante è rifinito in pelle ed è oggi disponibile con comandi integrati per il cambio in caso di scelta di Trasmissione Multimode (M-MT).
La nuova Aygo è disponibile con una scelta tra due diversi sistemi audio: è possibile scegliere tra un sistema Am/Fm/Cd da 35 Watt con quattro altoparlanti e un’unità con connettività Bluetooth per telefoni cellulari, display multilingua e porta USB per la connessione di lettori di musica portatili come l’iPod.
Andando ulteriormente ad arricchire i livelli di praticità e comodità della nuova Aygo, l’angolo di apertura del ripiano portaoggetti posteriore è stato aumentato per facilitare l’accesso allo spazio di carico. Infine, la Nuova Aygo Tobasco dispone di contachilometri, bocchette di ventilazione, tachimetro e altoparlanti sulle portiere, in tinta.
La nuova Aygo è equipaggiata con l’unità benzina 1.0 VVT-i 3 cilindri di Toyota, capace di unire un peso ridotto e un design molto compatto alla potenza e ai livelli di coppia necessari alla guida in città, questo motore Euro V restituisce consumi ed emissioni molto competitivi. L’unità benzina 1.0 3 cilindri completamente in alluminio ha guidato il trend che ha imposto il ridimensionamento delle trasmissioni. Ancora oggi, questo motore è un punto di riferimento in fatto di compattezza e perfezione ingegneristica. Con soli 67 kg di peso si tratta di una delle unità più leggere della sua classe, avendo vinto diversi premi Engine of the Year consecutivi nella categoria 1.0 e inferiori.
Gli ingegneri Toyota hanno lavorato per migliorare le prestazioni e i consumi di questo motore, riuscendo allo stesso tempo nella riduzione delle emissioni per ogni singolo aggiornamento dell’unità. Questa ultima versione del motore da 998 cc trae beneficio dalla nuova forma della camera di combustione, capace di incrementare il rapporto di compressione da 10,5 fino a 11,0:1 e di aumentare l’efficienza di combustione. Grazie alla loro maggiore durata si è scelto inoltre di adottare candele iridium.
Accoppiato alla trasmissione manuale 5 rapporti, l’unità VVT-i 3 cilindri genera 50 kW/ 68 cv a 6.000 rpm e una coppia massima di 93 Nm a 3.6000 rpm. I consumi sono stati ridotti fino a 4,4 l/100 km con emissioni di CO2 pari a soli 102 g/km.
Disponibile a richiesta il Multimode (M-MT) è una trasmissione manuale robotizzata che dispone di una modalità di cambio completamente automatica senza pedale della frizione. Questo sistema utilizza un controllo computerizzato per gestire il motore, la frizione e il cambio per un passaggio rapido e preciso tra un rapporto e l’altro. Due le modalità di guida disponibili: E (Economy) e M (Manual). In modalità E, è attivato il cambio automatico che massimizza l’economia di consumi. Selezionando la modalità M, chi guida può cambiare i rapporti manualmente sia attraverso la leva del cambio che mediante i comandi al  volante, disponibili per la prima volta anche su Aygo. Con motore VVT-i 1.0 e trasmissione Multimode Aygo percorre, nel tracciato misto, 22,2 Km/l con emissioni pari a 104 g/km.
Grazie alla scocca estremamente leggera (con circa il 50% fabbricato in acciaio ad alta elasticità) e ai piccoli sbalzi anteriori e posteriori, la nuova Aygo è stata studiata per eccellere nei contesti urbani. Il servosterzo elettrico (Eps), sensibile alla velocità e molto efficiente, permette un raggio di sterzata di soli 4,73 metri, per offrire ai clienti la combinazione ideale tra agilità e manovrabilità.
Garantendo il perfetto bilanciamento tra comfort di guida, stabilità e divertimento in puro stile go-kart, la nuova Aygo utilizza il sistema di sospensioni anteriori  a montanti MacPherson, con un assale torcente posteriore con profilo a ‘V’ rovesciata, capace di garantire considerevoli vantaggi dal punto di vista del peso e della rigidità torsionale. La forma ammortizzante degli assorbitori di impatti anteriori e posteriori è stata messa a punto per garantire il massimo comfort di guida senza compromettere le potenzialità dinamiche e l’agilità del veicolo.
Basandosi sui miglioramenti apportati al modello attuale in fatto di vibrazioni e ruvidità acustica (Nvh), la nuova Aygo trae beneficio dal nuovo pre-ammortizzatore, studiato per ridurre il rumore e le vibrazioni provenienti dalla trasmissione. L’inserimento di un isolante ad alta densità per il cofano, posizionato in maniera tale da garantire uno spazio per il passaggio dell’aria tra i pannelli, riesce a ridurre ulteriormente la trasmissione del rumore proveniente dal vano motore, incrementando così la silenziosità dell’abitacolo.
Con carrozzeria 3 e 5 porte nuova Aygo presenta una gamma di 10 unità. I prezzi della 3 porte sono compresi tra i 10.650 euro della Active e i 12.950 della Tobasco con cambio Multimode, per la 5 porte i prezzi sono nella forbice 11-050 della Active e i 13.350 della Tobasco Multimode. (ore 10:14)

NO COMMENTS

Leave a Reply