Quattro numeri descrivono l’identità sportiva della grande coupé Audi: passo 2,926 metri, lunghezza 4,969 m, larghezza 1,908 m e altezza di soli 1,422 metri. Il design è espressione di un nuovo linguaggio stilistico, annunciato da Audi con il prototipo prologue e introdotto nella produzione di serie con la nuova A8. Come sul modello precedente la zona posteriore sembra la poppa di uno yacht, con il lungo cofano bagagli che termina con una pronunciata aletta frangivento e con uno spoiler che fuoriesce al raggiungimento dei 120 km/h.

Da vettura prototipo anche gli interni, che diventano una lounge futurista. La nuova A7 Sportback prosegue infatti la strategia di digitalizzazione iniziata con la A8: il rinnovato sistema MMI fa a meno sia della manopola a pressione/rotazione sia dei tasti convenzionali del modello precedente sostituendoli con due grandi display touchscreen ad alta risoluzione (si possono aggiungere poi head-up display e Virtual Cockpit) e i servizi online Audi connect sono stati arricchiti. Una novità sono ad esempio le informazioni sulla segnaletica stradale e sui pericoli che arrivano dalle altre vetture Audi (i cosiddetti servizi car-to-x).

Oltre ai sistemi che guidano autonomamente la nuova A7 Sportback negli spazi di parcheggio o in un garage – disponibili entro il 2018 – la gran turismo dei quattro anelli si avvale complessivamente di 39 sistemi di assistenza alla guida, raggruppati in pacchetti: il Assistenza City con il nuovo sistema di assistenza agli incroci e Assistenza Tour, che contiene tra l’altro l’Efficiency assistant (non disponibile in Italia) che aiuta a tenere uno stile di guida votato al risparmio di carburante, e l’Adaptive cruise assist con Adaptive cruise control, che attraverso interventi sullo sterzo tengono automaticamente la vettura nella corsia di marcia.

Tutte le motorizzazioni della nuova A7 Sportback hanno di serie un nuovo sistema mild- hybrid, nei motori V6 presente con una rete di bordo principale a 48 volt. Al momento del lancio sarà disponibile solo il 3.0 V6 TFSI da 340 cv e una coppia di 500 Nm, in grado di regalare uno 0-100 in 5,3 secondi. Altri motori a 6 e 4 cilindri, benzina e diesel, arriveranno poco dopo il debutto sul mercato.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".