Rispetto al modello precedente cresce notevolmente in lunghezza, ma ciò per cui si fa notare è l’aver portato all’estremo i concetti di sportività e lusso secondo Audi.

La quarta generazione dell’ammiraglia Audi si supera. Con un nuovo design e un innovativo concept di comando touch, la nuova A8 è infatti la prima auto di serie con guida altamente automatizzata. Imponente già nella versione normale (lunga 5,17 metri) e ancor più nella versione con passo allungato di 13 cm, rispetto al modello precedente è cresciuta notevolmente in lunghezza in entrambe le varianti di carrozzeria.

Ma ciò per cui la nuova A8 si fa notare è l’aver portato all’estremo i concetti di sportività e lusso secondo Audi. L’offerta di equipaggiamenti e materiali è ampia e denota un’altissima qualità di lavorazione artigianale in ogni dettaglio. Il posto più lussuoso a bordo è però il sedile posteriore destro. Perché? Perché può essere dotato, a richiesta, di funzione relax e sulla versione A8 L vanta quattro possibilità di regolazione e poggiapiedi.

LUSSO MINIMAL

Nuova Audi A8-14

Gli interni della berlina di lusso Audi sono volutamente essenziali sotto il profilo del design, con un’architettura dell’abitacolo chiara e semplice, e una plancia in gran parte priva di interruttori. Il cuore della vettura è rappresentato infatti dal display touch da 10,1 pollici, quando è spento praticamente “mimetizzato”. Attraverso un secondo display touch sulla consolle del tunnel centrale si ha accesso a climatizzazione, funzioni comfort e all’immissione di testi.

La “centrale di comando” è la piattaforma modulare di infotainment nella sua versione più recente, il MIB 2+, un sistema che integra l’ultimo processore K1 prodotto dal partner Nvidia, mente un secondo chip K1 crea la grafica per l’Audi virtual cockpit che offre una risoluzione full HD di 1.920 x 720 pixel.

LA GUIDA PILOTATA

Nuova Audi A8-20

La nuova Audi A8 è la prima auto di serie al mondo con guida altamente automatizzata. Il Traffic Jam Pilot gestisce partenza, accelerazioni, sterzate e frenate, e chi guida non deve più controllare in modo permanente l’auto e togliere (anche a lungo) le mani dal volante. L’introduzione di Audi AI Traffic Jam Pilot richiede a ogni mercato non solo chiarezza sulle condizioni generali di legge, ma anche un’applicazione nazionale e il collaudo del sistema. Questo vuol dire che in Italia potremmo non avere questa funzione.

A questa prima funzione si aggiungono poi il Remote Park Pilot e il Remote Garage Pilot, che guidano autonomamente la nuova A8 in uno spazio di parcheggio o in un garage: il conducente avvia il sistema tramite lo smartphone con l’app myAudi e tiene sotto controllo la vettura mentre procede nella sua manovra.

IL FUTURO DELLE SOSPENSIONI

Nuova Audi A8-22

Le sospensioni della nuova Audi A8 sono un sistema di sospensioni attive che, a seconda delle situazioni di guida, è in grado di alzare o abbassare ogni ruota separatamente tramite attuatori elettrici. In combinazione con pre sense 360°, l’auto si solleva nel giro di pochi secondi in caso di collisione imminente, riducendo così il rischio di possibili conseguenze per gli occupanti.

La nuova A8 debutterà sul mercato tedesco (in Italia arriverà a fine autunno) con due motori turbo V6: il 3.0 TDI da 286 cv e il 3.0 TFSI da 340 cv. Seguiranno poi due varianti a otto cilindri (4.0 TDI da 435 cv e 4.0 TFSI da 460 cv) e la A8 L e-tron quattro con una potente propulsione ibrida plug-in comporta da un 3.0 TFSI e un potente motore elettrico che sviluppano insieme 449 cv e una coppia di 700 Nm.