Dopo aver introdotto un modello completamente nuovo, la X4, e sottoposto a restyling la X3 e la X5 tocca ora alla X6 presentarsi in veste nuova. Il Sac (Sport activity coupé) bavarese è stato introdotto per la prima volta nel 2008 e la nuova versione che arriverà sul mercato dal 6 dicembre non è un semplice restyling.

nuova bmw x6

Barberino di Mugello – I membri della “famiglia X” di Bmw si apprestano a raggiungere la maggiore età. Sono infatti passati 15 anni dal primo modello, la X5 lanciata nel 1999 che ha fatto epoca, e la “X family” nel tempo ha sempre più assunto un ruolo fondamentale nelle vendite di Bmw: 1 su 3 è un modello X.
Dopo aver introdotto un modello completamente nuovo, la X4, e sottoposto a restyling la X3 e la X5 tocca ora alla X6 presentarsi in veste nuova. Il Sac (Sport activity coupé) bavarese è stato introdotto per la prima volta nel 2008 e la nuova versione che arriverà sul mercato dal 6 dicembre non è un semplice restyling, anche se a prima vista non si notano grosse differenze, perché trattasi a tutti gli effetti della seconda generazione di un modello venduto in tutto il mondo in oltre 260.000 unità (15.600 in Italia, che si attesta il quarto mercato mondiale alle spalle di Cina, Usa e Germania).

LOOK INCONFONDIBILE
A ricevere più aggiornamenti estetici è la parte posteriore della vettura, dove spicca l’impostazione che mira a dare più snellezza alla nuova X6 senza intaccare l’immagine del suv che ammicca al coupé. Un contributo all’immagine atletica lo apportano anche i componenti che servono ad ottimizzarne le caratteristiche aerodinamiche, come ad esempio i deflettori laterali inseriti nei passaruota anteriori, le Air Curtain integrate nelle prese d’aria esterne della grembiulatura anteriore e gli Air Breather ricavati nelle fiancate, che insieme assicurano una riduzione dei vortici d’aria nella zona dei passaruota.
Oltre alla posizione di seduta leggermente rialzata, sono i materiali e le superfici dalla lavorazione di qualità a creare la tipica atmosfera lussuosa degli interni, senza tralasciare l’indole sportiva tipica dei modelli Bmw come testimoniano la configurazione del cockpit con orientamento verso il guidatore o il volante in pelle più snello disegnato appositamente per la nuova X6 che, tra le altre cose, vede incrementata la versatilità di utilizzo degli interni: adesso lo schienale del divanetto posteriore è divisibile e ribaltabile nel rapporto 40:20:40, permettendo di “allargare” progressivamente il volume del bagagliaio da 580 a 1.525 litri (lo spazio a disposizione per il bagaglio è aumentato così, rispettivamente, di 10 e 75 litri rispetto al modello precedente).

MOTORI CON POTENZE TRA 306 E 450 CV
Tutte le motorizzazioni previste per la nuova Bmw X6, disponibile solo con trazione integrale xDrive, soddisfano la norma antinquinamento Euro 6. Anche per la seconda generazione il motore top di gamma è un V8 a benzina, già disponibile al lancio. L’ultima versione dell’unità da 4.400 cc viene montata nella X6 xDrive50i ed eroga una potenza di picco incrementata del 10% a 450 cv (+43 cv) rispetto al modello precedente, con un consumo di carburante nel ciclo combinato ridotto del?22%. Nella primavera 2015 la gamma dei motori a benzina sarà completata dal sei cilindri in linea da 306 cv della X6 xDrive35i.
Sul fronte diesel troviamo al lancio la X6 xDrive30d con il suo sei cilindri in linea da 3.000 cc, che eroga una potenza massima di 258 cv (+13 cv) e una coppia di punta di 560 Newtonmetri (+20 Nm), e la X6 M50d anch’essa 3.0 sei cilindri in linea che vede crescere la potenza a 381 cv. Sempre nella primavera del 2015 seguirà come terza variante diesel la X6 xDrive40d con motore sei cilindri in linea da 313 cv.

CAMBIO SPORTIVO A 8 RAPPORTI CON LAUNCH CONTROL
Tutti i motori sono abbinati di serie con il cambio sportivo Steptronic a 8 rapporti con selezione delle marce eseguibili sia con l’apposito selettore di marcia sia utilizzando i paddles al volante. In più, l’ultima generazione del cambio automatico sportivo offre la funzione Launch Control per assicurare un’accelerazione da fermo a trazione ottimizzata.
In combinazione con il sistema di navigazione Professional, nel controllo dei cambi-marcia il cambio automatico è in grado di considerare anche il profilo del percorso. Per esempio, quando la X6 si avvicina a una curva, a un incrocio, a una rotatoria o alle rampe di accesso o di uscita di un’autostrada, la strategia di cambiata viene adattata in base ai dati di navigazione. Davanti a un incrocio o una curva, scalando temporaneamente le marce viene ottimizzato l’utilizzo della coppia di trascinamento del motore, mentre all’uscita da una curva viene selezionata la marcia ideale per un’accelerazione dinamica. E attraverso il collegamento in rete con il sistema di navigazione si evitano gli inutili passaggi a rapporti superiori nelle tratte tra due curve.

ALLESTIMENTI E PREZZI
Oltre alla versione base, la nuova Bmw X6 sarà disponibile negli allestimenti Design Pure Extravagance ed M Sport, vere e proprie varianti di design e di equipaggiamenti che esaltano a scelta l’anima lussuosa o sportiva della nuova Sac bavarese che si presenta sul mercato con prezzi compresi tra 70.890 euro della xDrive30d e 103.750 euro del top di gamma xDrive50i MSport (in attesa che nel 2015 arrivi la X6 M che con il suo V8 4.400 cc da 575 cv farà lievitare il prezzo a 128.500 euro).

Commenti


Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.

NO COMMENTS

Leave a Reply