Nuova Kia cee’d, il salto di qualità c’è e si vede

Aggiornamenti di estetica e contenuti e nuove versioni GT Line. Nuovo cambio automatico a 7 marce DCT. E in gamma arriva il nuovo motore 1.0 turbo a 3 cilindri T-GDI.

still_shots-003

Sin dalla prima generazione, la cee’d è sempre stata il perfetto compromesso in termini di qualità/prezzo all’interno dell’affollato segmento C. Adesso arriva in Europa la nuova generazione del modello che ha dato il via all’affermazione di Kia nei mercati del Vecchio Continente.

La nuova gamma si presenta con importanti innovazioni estetiche e di contenuto. La nuova cee’d si presenta infatti con un look ancora più sportivo e incisivo e una serie di miglioramenti negli equipaggiamenti per l’intera gamma, berlina e Sportswagon.

Grande novità è la versione GT Line, che estende l’offerta cee’d con un modello veramente sportivo.

L’abitacolo della cee’d, da sempre punto di forza del modello per l’alta qualità percepita, ha subìto ulteriori migliorie che lo rendono più accogliente e raffinato e nel caso delle versioni con motorizzazioni diesel è stata dedicata particolare attenzione all’insonorizzazione, con l’adozione di nuovi elementi isolanti nel pavimento, nel circuito di ventilazione e nella paratia fra l’abitacolo e il vano motore.

La nuova Kia cee’d vanta un’ulteriore innovazione: la disponibilità del nuovo cambio a doppia frizione DCT, di serie con il motore diesel 1.6 CRDi nella versione da 136 cv.

La gamma di motorizzazioni è stata ulteriormente ampliata. Novità assoluta è il tre cilindri 1.0 T-GDI, il primo motore della strategia Kia di downsizing a esordire in Europa e che sarà offerto in due versioni con potenze di 100 cv e 120 cv. Il diesel 1.6 CRDi, la motorizzazione preferita in Europa, è disponibile con 110 cv o 136 cv.

La nuova cee’d beneficia di ulteriori interventi tecnici al sistema pianale-sospensioni, grazie ai quali risultano migliorate le doti di assorbimento delle asperità e la precisione di guida. Il passo avanti più importante è l’adozione del sistema “torque vectoring”, che interviene in curva applicando una forza frenante alla ruota interna, ma è stato migliorato anche il servosterzo elettrico è stato migliorato, mentre nelle sospensioni posteriori sono stati sostituiti i supporti elastici del telaietto supplementare e i nuovi snodi sferici di collegamento lato ruota della barra antirollio.

interior_design-002

Nel processo di miglioramento della cee’d, i tecnici Kia hanno dedicato un impegno particolare nell’implementazione di tutto quello che influisce sulla sicurezza. Ecco allora il nuovo sistema SLIF (Speed Limit Information Function), che tramite una telecamera riconosce i segnali stradali e li riproduce sul tachimetro e sullo schermo del navigatore, il BSD (Blind Spot Detection) e il RCTA (Rear Cross Traffic Alert) che attraverso i sensori esterni controllano le aree cieche a lato e dietro il veicolo e avvertono il pilota in modo ottico e sonoro. Perfezionato anche il sistema SPA (Smart Parking Assist System), capace di misurare con sensori a ultrasuoni lo spazio necessario al parcheggio ed effettuare automaticamente le manovre di sterzo.

Fra le innovazioni negli equipaggiamenti troviamo l’ultima versione del Kia Navigation System con schermo da 7 pollici. L’impianto integra anche il sistema di ricezione DAB per le trasmissioni in digitale.