L’ammiraglia del Tridente propone una nuova ricercatezza negli interni e ulteriori contenuti ad alta tecnologia, con l’introduzione di due nuove versioni che inaugurano una nuova strategia di gamma.

Dopo tre anni e mezzo di successo praticamente ovunque nel mondo, la Maserati Quattroporte si aggiorna con un significativo restyling, disponibile sul mercato già da questo mese di giugno. Un restyling che si caratterizza esternamente per la rinnovata linea dei paraurti, nuova griglia anteriore, minigonne laterali e retrovisori modificati per incorporare nuovi contenuti tecnologici.

Le migliorie negli interni sono state concepite per esaltare la purezza dell’ambiente. Nella zona centrale della plancia ridisegnata, ad esempio, ora trova spazio l’elegante display capacitivo ad alta risoluzione da 8,4” con funzione multi-touch del sistema infotainment compatibile con le funzioni di mirroring per smartphone (Apple CarPlay e Android).

Come optional è disponibile un nuovo pacchetto di sistemi avanzati di assistenza alla guida, che comprende Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Lane Departure Warning, Forward Collision Warning con Advanced Brake Assist e Automated Emergency Braking.

GAMMA MOTORI
La gamma motori della Nuova Quattroporte propone un 3.8 litri V8 twin-turbo di produzione Ferrari, con trazione posteriore e capace di 530 cv e una coppia massima di 710 Nm per spingere fino a 310 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi. C’è il 3.0 V6 twin-turbo da 410 cv e 550 Nm (sempre Ferrari), sia in versione a trazione posteriore (Quattroporte S) sia a trazione integrale (Quattroporte S Q4).

La Quattroporte Diesel è dotata di un 3.0 V6 turbo capace di 600 Nm e 275 cv. In alcuni mercati ci sarà anche un 3.0 V6 con una potenza di 350 cv – 20 cv in più rispetto alla versione precedente – e 500 Nm di coppia. Tutte le versioni sono dotate del cambio automatico ZF a otto velocità e ammortizzatori Skyhook a controllo elettronico dello smorzamento.

GRANLUSSO E GRANSPORT
Con il restyling della sua ammiraglia la Casa del Tridente lancia una nuova strategia di gamma, per offrire una scelta più ampia e precisa a una clientela decisamente sempre esigente, con due versioni che enfatizzano le componenti fondamentali del dna Maserati, immediatamente riconoscibili grazie alla forte connotazione degli esterni e all’esclusività degli interni.

GranLusso e GranSport sono disponibili come versioni aggiuntive per tutte le Quattroporte con motore V6 e hanno lo stesso prezzo indipendentemente dal modello. Sulla Quattroporte GTS, il top di gamma con motore V8 Twin Turbo, GranLusso o GranSport sono disponibili di serie, ovviamente a scelta.

INTERNI IN SETA E CARBON PACKAGE
Tanto per fare qualche esempio, lo spirito della versione GranLusso è enfatizzato dagli interni firmati Ermenegildo Zegna, con rivestimento in 100% seta su sedili, porte, cielo abitacolo e antine parasole.  La raffinatezza degli interni è esaltata ancor più dalla finitura in Radica a poro aperto sulla plancia e dal volante in pelle con inserto in legno.

La versione GranSport risponde accentuando le linee aggressive della vettura. Spiccano i cerchi Titano da 21”, i paraurti con finitura in colore nero lucido, le pinze freno in colore rosso, gli inserti blu sul Tridente anteriore e il logo Saetta laterale, oltre al Tridente blu sulle coppette coprimozzo.

Come ulteriore personalizzazione è disponibile poi il Carbon Package, il pacchetto esterni in fibra di carbonio che comprende gli specchietti retrovisori, le maniglie porte e il rivestimento dei montanti centrali, oltre al profilo del paraurti anteriore.

NO COMMENTS

Leave a Reply