Al debutto mondiale al Salone di Ginevra 2016, anche la Classe C Cabrio si attiene al design Mercedes ormai consolidato e apprezzato dal pubblico. La nuova Cabrio a due porte presenta pressoché le stesse dimensioni della Classe C Coupé e ne ripropone, a capote chiusa, la silhouette. Varia solo l’altezza: +4 mm.

L’assetto ribassato di 15 millimetri rispetto alla berlina posiziona la vettura tra le sportive già con gli pneumatici di serie da 17″ e sottolinea il carattere della nuova cabrio tedesca. La classica capote automatica in tessuto è nera nella versione base, ma a richiesta è disponibile anche una capote insonorizzante multistrato nei colori marrone scuro, blu scuro, rosso scuro o nero. Derivata dalla Classe S Cabrio, la capote si apre/chiude in meno di 20 secondi e fino a una velocità di 50 km/h.

Gli interni s’ispirano a quelli della Classe C berlina, reinterpretandoli con elementi più da cabrio. La dotazione comprende rivestimenti in pelle termoriflettente in cinque tonalità (a richiesta) e dal Coupé sono stati ripresi i sedili sportivi nel look integrale con robusti sostegni laterali, i poggiatesta integrati e il riscaldamento per la zona della testa Airscaf.

In concomitanza con il lancio sarà disponibile per un periodo di tempo limitato una Edition 1, versione che coniuga sportività e lifestyle attraverso l’accostamento di una serie di equipaggiamenti ed esprime appieno il look sportivo della nuova Cabrio.

Per la nuova Mercedes Classe C Cabrio sono disponibili sei motori a benzina. Lo spettro di potenza va dal quattro cilindri da 1.6 della C 180 che eroga 156 cv, al sei cilindri da 3.0 litri della AMG C 43 4Matic Cabrio da 367 cv. I modelli diesel montano un quattro cilindri, da 170 cv per la C 220 d oppure da 204 cv per la C 250 d. Il nuovo cambio automatico 9G-Tronic può essere scelto per tutte le motorizzazioni.

A bordo sono disponibili moltissimi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida. Di serie sono disponibili ad esempio l’Attention Assist con soglia di sensibilità regolabile, che è in grado di riconoscere e segnalare eventuali sintomi di disattenzione e stanchezza del guidatore, e il Collision Prevention Assist Plus, che oltre alla segnalazione ottica della distanza e a un’ulteriore segnalazione acustica di collisione comprende anche un Brake Assist adattivo che può aiutare a evitare le collisioni.

A richiesta sono disponibili anche altri sistemi di assistenza, ampliati nelle loro funzionalità. Tra questi, il Distronic Plus con sistema di assistenza allo sterzo e Stop & Go Pilot oppure il sistema frenante Pre-Safe con riconoscimento dei pedoni e il Brake Assist Bas Plus, che dà assistenza in frenata in base alla situazione anche di fronte alla minaccia di una collisione con il traffico trasversale.Classe_C_Cabrio_(35)

Alla nutrita schiera di sistemi di assistenza alla guida appartengono anche un sistema di ausilio al parcheggio, una telecamera a 360°, il riconoscimento automatico dei segnali stradali, basato su telecamera e sistema di navigazione, nonché il sistema di assistenza abbaglianti adattivi Plus, che permette di viaggiare con gli abbaglianti sempre accesi perché esclude all’occorrenza gli altri veicoli dal cono di luce.