La Mercedes CLS arriva alla terza generazione. Sensuale come sempre grazie a forme e linee pulite, pur introducendo alcuni elementi di novità l’estetica riprende il fascino senza tempo della prima CLS che inaugurò un nuovo segmento diventando subito un’icona di design. Nonostante l’incremento delle dimensioni esterne, è tra le vetture più aerodinamiche del suo segmento, grazie a un Cx di 0,26 risultato di numerosi interventi di miglioramento.

Eleganti come il design esterno anche gli interni, con forme pulite e sinuose cui si aggiungono finiture raffinate. La plancia si sviluppa in larghezza con display widescreen ad alta risoluzione di serie: due display da 12,3 pollici disposti sotto un unico vetro di copertura continuo, ormai un marchio di fabbrica degli ultimi modelli Mercedes. I sedili sono stati realizzati in esclusiva per la nuova CLS, che per la prima volta risulta una vettura a cinque posti, con gli schienali posteriori che (a richiesta) si possono ribaltare nel rapporto 40/20/40 ampliando all’occorrenza il vano di carico da 520 litri base. Altra novità sono i pulsanti touch a sfioramento integrati al volante e i comandi vocali estesi a climatizzazione, riscaldamento/ventilazione dei sedili, luce dell’abitacolo, profumazione/ionizzazione, funzione di massaggio dei sedili ed head-up display.

La nuova Mercedes CLS monta motori completamente rinnovati e per il lancio prevede tre modelli a sei cilindri: CLS 350 d 4Matic da 286 cv e 600 Nm (consumo dichiarato nel misto di 5,6 l/100 km), CLS 400 d 4Matic da 340 cv e 700 Nm (consumo 5,6 l/100 km) e CLS 450 4Matic da 367 cv + 22 cv (consumo 7,8 l/100 km) dotato di motore a benzina elettrificato con EQ Boost (motorino d’avviamento/alternatore integrato) e rete di bordo a 48 V. Per il prossimo autunno sono previsti altri motori diesel e benzina, compresa la versione AMG CLS 53 4Matic+: il sei cilindri in linea eroga una potenza di 435 cv, l’EQ Boost genera per breve tempo 22 cv.

La Nuova CLS dispone di tre differenti tipologie di assetto. Di serie sono presenti sospensioni meccaniche Comfort dalla taratura dinamica, ma si possono scegliere anche l’assetto Dynamic Body Control che dispone di una taratura di base sportiva e di una regolazione continua degli ammortizzatori, oppure l’assetto con sospensioni pneumatiche Air Body Control con sistema perfezionato di regolazione attiva degli ammortizzatori. Sotto diversi aspetti, la nuova Mercedes CLS è paragonabile alla nuova Classe S. Soprattutto per i sistemi di assistenza alla guida di ultimissima generazione, come il sistema di assistenza alla frenata attivo, il sistema antisbandamento e il sistema di protezione degli occupanti.

I prezzi della Mercedes CLS 2018 partono da 83.540 euro e la sua esclusività può essere incrementata con l’Edition 1, disponibile per circa un anno a partire dal lancio, un modello speciale che presenta di serie numerosi equipaggiamenti prestigiosi disponibili solo per questa versione.

Download: Equipaggiamenti e listino prezzi Nuova CLS

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.