Nuova Porsche 911 Carrera, più potenza e più performance

Sul mercato a dicembre con prezzi che partono da 100.362 euro, la sportiva più venduta al mondo mostra molti ritocchi estetici. I nuovi motori vantano 20 cv in più di potenza e 60 Nm di coppia in più.

911 Carrera S / 911 Carrera Cabriolet

Da decenni è la sportiva più venduta al mondo. Adesso la nuova generazione si prepara ad aumentare ulteriormente il primato. Esternamente, la nuova Porsche 911 Carrera mostra molti ritocchi estetici: nuovi fari con luce diurna a quattro punti, maniglie porta prive di guscio, cofano posteriore di nuova configurazione e nuove luci posteriori.

Ma è la nuova generazione di motori completamente rinnovati, 3.0 litri con sovralimentazione biturbo, ad aumentare il piacere della nuova 911 Carrera: 370 cv, mentre il propulsore della 911 Carrera S eroga 420 cv (in entrambi i casi la potenza è aumentata di 20 cv). Oltre alle potenza massima, i nuovi motori Porsche hanno una coppia più elevata di 60 Nm, il cui valore massimo pari a 450 Nm o 500 Nm è costantemente disponibile in entrambe le vetture già a partire da 1.700 giri/min e fino a 5.000 giri/min.

I nuovi modelli Porsche 911 Carrera saranno lanciati sul mercato a dicembre con i seguenti prezzi: 911 Carrera 100.362 euro, 911 Carrera S 114.880 euro, 911 Carrera Cabriolet 113.782 euro, 911 Carrera S Cabriolet 128.300 euro.

Le prestazioni sono convincenti: la 911 Carrera Coupé con cambio a doppia frizione PDK e pacchetto Sport Chrono effettua lo sprint da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi, più veloce di due decimi rispetto al modello precedente. La 911 Carrera S con PDK e pacchetto Sport Chrono sprinta invece in soli 3,9 secondi (anche in questo caso -0,2 secondi), diventando la prima 911 della famiglia Carrera a restare sotto la soglia dei 4 secondi. Aumenta anche la velocità massima: per la 911 Carrera 295 km/h (più 6 km/h), per la 911 Carrera S 308 km/h (più 4 km/h).

P15_0776

In combinazione con il pacchetto Sport Chrono (optional), la 911 Carrera dispone per la prima volta di un interruttore Mode al volante, ripreso dalla modalità Hybrid della 918 Spyder, con quattro posizioni per la regolazione dei programmi di guida “Normal”, “Sport”, “Sport Plus” e “Individual”. In combinazione con il cambio PDK, l’interruttore Mode include il tasto supplementare “Sport Response Button”: attivandolo, la catena di trasmissione viene configurata per 20 secondi in funzione della massima accelerazione.

TELAIO RIELABORATO CON ASSETTO RIBASSATO DI 10 MM
Da una generazione all’altra, Porsche continua a migliorare il rapporto fra comfort e performance. Per questo motivo, il telaio PASM (Porsche Active Suspension Management) riadattato e con assetto ribassato di 10 mm per la prima volta è di serie su tutti i modelli Carrera. In tutte le versioni, inoltre, l’ampiezza dei cerchi posteriori aumenta di 0,5 pollici passando a 11,5 pollici e gli pneumatici posteriori della 911 Carrera S misurano ora 305 mm anziché 295 mm.

L’asse posteriore sterzante dinamico, disponibile come optional per la 911 Carrera S, introduce la tecnologia del telaio impiegata nella 911 Turbo e nella 911 GT3. Nelle sterzate, la 911 acquista così un’agilità nettamente maggiore e si percepisce maggiore agilità grazie anche al volante di nuova generazione, il cui design riprende quello della 918 Spyder. Il volante standard ha un diametro di 375 mm, il volante sportivo GT (optional) misura 360 mm.

SHARE
Melina Famà
23 anni, siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.