Il 2016 inizia col botto per Porsche, pronta a presentare il vertice della sua gamma 911. I nuovi modelli da subito disponibili sia in versione coupé sia cabriolet si fanno notare per una potenza più elevata di 20 cv. Altra novità 2016: Cayman e Bobster d'ora in poi si chiameranno serie 718.

porsche-al-naias-2016-live-ccc_8759-1920x1281

Il 2016 inizia col botto per Porsche, pronta a presentare al North American International Auto Show di Detroit (11-24 gennaio) il vertice della sua gamma 911: la 911 Turbo e 911 Turbo S. I nuovi modelli da subito disponibili sia in versione coupé sia cabriolet si fanno notare per una potenza più elevata di 20 cv, un design rifinito e un equipaggiamento specifico.

Il motore biturbo a sei cilindri con cilindrata di 3.8 litri nella 911 Turbo eroga quindi ora 540 cv, mentre grazie ai nuovi turbocompressori con compressore maggiorato la 911 Turbo S sviluppa 580 cv. Il risultato sono performance di guida mozzafiato: la 911 Turbo S Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e la velocità massima raggiunge i 330 km/h, superando di 12 km/h quella raggiunta finora; la 911 Turbo scatta invece da 0 a 100 km/h in 3 secondi, la velocità massima è di 320 km/h, 5 km/h in più rispetto al modello precedente.

Il nuovo volante sportivo GT con diametro di 360 mm, il cui design deriva dalla 918 Spyder, dispone di serie del cosiddetto interruttore Mode, un anello a rotazione graduale che permette di selezionare i quattro programmi di guida (Normale, Sport, Sport Plus e Individual). Un’altra novità del pacchetto Sport Chrono è il pulsante Sport Response: ispirato al mondo delle competizioni, consente di predisporre motore e cambio ad una risposta ottimale per raggiungere la massima accelerazione per 20 secondi (un indicatore a timer nella strumentazione, visualizza lo scorrere del tempo).

La nuova generazione 911 Turbo riprende, naturalmente, alcune caratteristiche di design degli attuali modelli Carrera, completandole con le specificità tipiche della 911 Turbo. Con il cambio di generazione, il nuovo sistema infotainment PCM con navigazione online, di serie, s’inserisce anche nel cruscotto dei modelli 911 Turbo. È riconoscibile dallo schermo multitouch dotato di pregiata superficie in vetro, che grazie al modulo Connect Plus di serie offre molte nuove funzioni di connettività ampliate.

Già ordinabile, sul mercato italiano la nuova Porsche 911 Turbo arriverà a partire da fine gennaio con i seguenti prezzi: 911 Turbo 180.394 euro, 911 Turbo Cabriolet 193.814 euro, 911 Turbo S 209.308 euro, 911 Turbo S Cabriolet 222.728 euro.

BOXSTER E CAYMAN DIVENTANO “SERIE 718”
Un’altra grande novità per il 2016 di Porsche riguarda le sportive a due porte con motore centrale che d’ora in poi di chiameranno 718 Boxster e 718 Cayman. Il numero 718 è un riferimento alla vettura sportiva del 1957 che ha ottenuto molti successi nelle più celebri corse automobilistiche.

La 718 Boxster e la 718 Cayman in futuro saranno dotate di motori boxer con sovralimentazione turbo a quattro cilindri di pari potenza. La Roadster sarà posizionata in una fascia di prezzo superiore rispetto alla Coupé, come nel caso dei modelli 911, e l’introduzione dei due nuovi modelli avverrà nel corso del 2016.

NO COMMENTS

Leave a Reply