Nuova R8, l’Audi più potente e veloce di sempre

Un concentrato di tecnologia e potenza con motore 5.2 disponibile in due versioni: 540 cv per la R8 V10 e 610 cv per la
R8 V10 plus.

media-_TS59280

Nessun’altra Audi è come lei. È la più potente e più veloce di sempre, la punta di diamante sportiva della Casa dei quattro anelli. Tutto merito della stretta collaborazione tra ingegneri di gara, piloti e addetti allo sviluppo delle vetture di serie che ha portato a un netto aumento delle prestazioni sia nella sportiva stradale sia nella R8 LMS, la vettura da corsa concepita in parallelo.

Stiamo parlando della nuova Audi R8, un concentrato di tecnologia e potenza con un motore disponibile in due versioni: 540 cv per la R8 V10 e 610 cv per la
R8 V10 plus. La coppia massima di 540 o 560 Nm è disponibile in entrambi i casi a 6.500 giri. Rispetto al modello precedente la potenza è aumentata notevolmente e la capacità di reazione del motore aspirato da 5.2 litri ad alti regimi (fino a 8.700 giri) si promette ancora più brillante.

Le sue prestazioni permettono infatti alla nuova R8 un ruolo da assoluta protagonista nella categoria delle supercar, dove se la vedrà con i competitor Porsche Carrera 911 Turbo e Turbo S e Mercedes Amg GT S: da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e velocità massima di 320 km/h, valori che nella V10 plus diventano da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, da 0 a 200 km/h in 9,9 secondi e velocità massima di 330 km/h.

A monte del V10 si trova il cambio S tronic a doppia frizione a sette rapporti e a gestione elettrica (by wire). La gestione della frizione è integrata nel sistema di regolazione della dinamica di marcia Audi Drive Select e permette di scegliere tra le modalità “comfort”, “auto”, “dynamic” e “individual”. Nella R8 V10 plus la modalità Performance comprende tre ulteriori programmi – “dry”, “wet” e “snow” – che adeguano i più importanti parametri in funzione del coefficiente di attrito della strada (optional per la versione V10). Decisamente potenti i freni, che nel modello di punta sono carboceramici (optional per la R8 V10 Coupé).

STRUTTURA LEGGERA: SOLO 1.454 KG DI PESO
Nel modello di punta, la massa a vuoto (senza guidatore) è di soli 1.555 kg, mentre il peso a secco addirittura di 1.454 chilogrammi. Il merito è dell’Audi Space Frame (ASF), che pesa solo 200 kg grazie a una struttura multimateriale innovativa composta per il 79% da alluminio e per circa il 13% da un materiale rinforzato con fibre di carbonio (CFRP). I componenti in alluminio costituiscono un’intelaiatura al cui interno si trovano elementi in fibra di carbonio: il tunnel centrale, la paratia posteriore e i montanti centrali. Completano il rivestimento esterno leggero della R8 V10 plus componenti applicati in fibra di carbonio, come i sideblade e il diffusore.

In vendita da settembre, la R8 V10 5.2 quattro S tronic 540 cv ha un prezzo di 169.500 euro, la R8 V10 plus 5.2 quattro S tronic 610 cv 195.800 euro.

BASSA, LARGA E ALLUNGATA
La nuova Audi R8 è lunga 4,42 metri e larga 1,94 metri. Debitamente rivisitate vengono riproposte alcune soluzioni di design del modello precedente. I sideblade, ad esempio, sono ora interrotti dalla linea di spalla continua, che dà più slancio alla fiancata.

Le proporzioni con l’abitacolo posizionato molto in avanti, la parte posteriore lunga e il passo relativamente corto, sono quelle tipiche di una vera sportiva con motore centrale. Ai lati del single frame, largo, basso e pronunciato, ci sono le grandi prese d’aria con listelli verticali e i fari in tecnologia LED, disponibili a richiesta anche con tecnologia laser.

All’interno della nuova R8 l’elemento caratteristico è il cosiddetto “monoposto”, una grande linea ad arco che avvolge l’intero abitacolo. Dietro i sedili uno spazio di 226 litri va ad aggiungersi ai 112 litri del bagagliaio, che si trova sotto al cofano anteriore.

I sedili sportivi bassi con poggiatesta integrati sono nuovi e nel modello plus sono a guscio in costruzione leggera. Per quanto riguarda i rivestimenti si può scegliere tra Alcantara e pelle Nappa fine in diversi abbinamenti cromatici.

media-A153928_medium

COMANDI E INDICATORI DA AUTO DA CORSA
L’abitacolo della nuova R8 è molto simile a quello di una vettura da corsa. Si possono infatti gestire tutte le funzioni importanti senza togliere le mani dal volante e senza dover distogliere lo sguardo dalla strada.

Il volante sportivo multifunzione plus R8 in pelle comprende anche due gruppi di tasti, detti satelliti, per l’avviamento/arresto del motore e per l’Audi Drive Select. Il volante in pelle Performance R8 con quattro satelliti è dotato invece di un tasto in più con rotellina per la modalità Performance e di un altro tasto per gestire l’impianto di scarico.

Anche il display digitale ricorda un’auto da corsa: l’Audi Virtual Cockpit con monitor TFT con diagonale di 12,3 pollici visualizza infatti tutte le informazioni sotto forma di grafici ad alta risoluzione.

AUDI R8 E-TRON
Profondamente rinnovata anche la R8 ad alimentazione esclusivamente elettrica. La batteria a T ad alto voltaggio, alloggiata in posizione ideale per il baricentro e integrata nel tunnel dietro la cellula abitacolo come componente dell’Audi Space Frame, utilizza una nuova tecnologia agli ioni di litio.

Rispetto al primo prototipo della R8 e-tron la sua capacità è aumentata da circa 49 a 90,3 kWh: con una carica la R8 e-tron è così in grado di avere un’autonomia di 450 km.

I due motori elettrici sull’asse posteriore erogano 170 kW e sviluppano una coppia di 460 Nm ciascuno, per valori anche in questo caso da vera supercar: da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.