La trasformazione della nuova Range Rover Sport include una versione ibrida plug-in. Una novità che anticipa la scelta, a partire dal 2020, di dotare tutti i veicoli Jaguar e Land Rover di una versione elettrica. Il primo veicolo ibrido plug-in di JLR, già ordinabile e con prime consegne previste a gennaio 2018, abbina un 4 cilindri 2.0 litri a benzina da 300 cv a un motore elettrico da 116 cv (85 kW), per una potenza complessiva di 404 cv e una coppia di 640 Nm che regalano una velocità massima di 220 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi.

Alle ottime prestazioni si associano un basso livello di emissioni (64 g/km) e un’autonomia con la sola propulsione elettrica di 51 km, oltre a capacità fuoristradistiche migliorate grazie al sistema Terrain Response 2 calibrato per distribuire a tutte le quattro ruote la coppia del motore elettrico. Il motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio ad alto voltaggio da 13,1 kWh. La presa per il cavo di ricarica si trova sotto lo stemma Land Rover sulla griglia anteriore e per una piena carica veloce bastano 2 ore e 45 minuti con una Wall-box da 32 A; altrimenti, 7 ore e 30 minuti con il cavo da 10 A fornito di serie.

Accanto a cambiamenti tecnologici così importanti, l’esterno si è evoluto per modernizzare il design della Range Rover Sport. Sul frontale spiccano i nuovi fari Pixel-laser Led a fianco della griglia ridisegnata, mentre il nuovo paraurti ancora più aggressivo. A bordo trova posto il nuovo sistema infotainment Touch Pro Duo e la plancia è dominata dai due touchscreen HD da 10″, che rendono l’abitacolo minimalista ed elegante.

Tra le numerose tecnologie pensate per il comfort e la sicurezza si segnalano la tendina parasole a comando gestuale che si attiva con un movimento della mano davanti allo specchietto retrovisore, il Lane Departure Warning, l’Autonomous Emergency Braking, il cruise control e lo speed limiter, tutti di serie.

Per quanto riguarda il resto della gamma motori, la nuova Range Rover Sport continua a offrire un’ampia scelta in grado di soddisfare ogni esigenza: i motori diesel comprendono due unità 3 litri (TDV6 e SDV6) e il potente 4.4 litri SDV8 da 339 cv e una coppia di 740 Nm. In gamma entra il nuovo Ingenium 2.0 da 300 cv (lo stesso della versione ibrida), che si affianca al 3.0 V6 supercharged da 340 cv e al 5.0 V8 supercharged da 510 cv e 625 Nm di coppia. Al top della gamma la versione Range Rover Sport SVR, che aumenta la sua potenza da 550 a 575 cv, regalando uno 0-100 km/h in 4,5 secondi e una velocità massima di 283 km/h.