Nuova Suzuki GSR750 SP, pensata per chi non vuole uniformarsi

La naked sportiva si arricchisce della nuova versione SP, con finiture e accessori che ne sottolineano il carattere da vera streetfighter. Dotata del propulsore della sportivissima GSX-R750, sarà disponibile fino al 31 marzo a un prezzo imperdibile.

cartella-stampa-e-foto-modelli-suzuki-presenti-al-motodays-ora-disponibili-on-line-gsr750-sp-nera-1

Suzuki GSR750 SP è la nuova versione della naked sportiva giapponese creata in collaborazione con Valter Moto Components. Il nuovo allestimento, in promozione fino al 31 marzo a partire da 8.090 euro, definisce la massima esaltazione del carattere aggressivo di GSR750: una moto che si è già contraddistinta nella sua categoria per performance di guida e prestazioni, ora con elementi ancor più distintivi che puntano dritti al cuore dell’appassionato più esigente, ed è disponibile con e senza Abs.

La posizione di guida della nuova GSR750 SP è caratterizzata dal manubrio “piegabassa” che, come suggerito dal nome stesso, definisce un’impostazione maggiormente caricata sull’anteriore che trasmette feeling e sensibilità.

Il nuovo componente è rifinito con i contrappesi Extreme in alluminio anodizzato, la stessa pregevole fattura che contraddistingue il dado del cannotto di sterzo, le ghiere di regolazione del precarico molla della forcella ed il tappo dell’olio.

La vista frontale è appagata inoltre dalla ricercatezza del coperchio della vaschetta del circuito idraulico per il freno anteriore e, ancora, dalle piastrine di attacco degli indicatori di direzione, ora con tecnologia Led.

Sul piano strettamente estetico la caratteristica della GRS750, in questa versione SP, è la sua linea aggressiva, da vera streetfighter. Il nuovo portatarga “Pista” in acciaio con kit di attacchi dedicato e provvisto di illuminazione a Led, vanta un profilo assottigliato ed è munito di regolazione per meglio assecondare i gusti e le esigenze dell’utente. Il carattere sportivo della nuova GSR750 SP è evidenziato anche dai tamponi paratelaio Street e dallo scarico Yoshimura R11.

La nuova GSR750 SP è disponibile nella colorazione bianco/blu Suzuki, con finiture blu e puntale bianco, oppure nella versione nero Mat, che presenta i particolari color “Titanio” e puntale in nero opaco.

Per quanto riguarda il motore, possiamo notare come la GSR750 SP sia dotata del propulsore 4 cilindri in linea della sportivissima GSX-R750, rivisto nella distribuzione e nei condotti in funzione di un impiego stradale, al fine di garantire elevate doti di coppia e linearità di erogazione.

106 cv di potenza e ben 80 Nm di coppia sempre pronti e disponibili, la naked sportiva Suzuki è un modello che mette al centro dell’attenzione il divertimento di guida: per ottenere questo risultato, il robusto telaio vanta forme compatte e garantisce una distribuzione dei pesi ottimale.

La forcella Kayaba da 41 mm di diametro offre solidità e consistenza nella risposta, con la possibilità di regolazione nel precarico delle molle. Il forcellone è collegato ad un ammortizzatore, regolabile nel precarico su sette diverse posizioni, grazie ad un leveraggio progressivo. La GSR750 è equipaggiata anche con cerchi in lega leggera di alluminio a tre razze e un impianto frenante di grande livello, con due dischi anteriori flottanti da 310 mm e un disco singolo posteriore da 240 mm.

Per quanto riguarda i prezzi, oltre alla versione “base” da 8.090 euro troviamo la versione provvista di Abs al prezzo di 8.690 euro.