Nuova Volkswagen Passat Alltrack, debutto mondiale a Ginevra 2015

Grazie all’altezza dal suolo aumentata, al programma di guida Offroad con sistemi di assistenza appositamente progettati e alla trazione 4Motion è in grado di affrontare al meglio anche percorsi impegnativi.

media-Nuova Passat Alltrack

La nuova generazione della Passat Alltrack a trazione integrale viene presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2015. Vettura da viaggio ma anche auto di rappresentanza con la versatilità di una familiare, i paraurti adattati per l’impiego su strade non asfaltate, le protezioni sottoscocca, gli ottimi angoli di attacco e di rampa, i sottoporta maggiorati dotati anch’essi di protezioni sottoscocca e i robusti copricerchi donano alla nuova Passat Alltrack uno stile tutto suo, per certi aspetti minimalista.

Grazie all’altezza dal suolo aumentata di 27,5 mm, allo speciale programma di guida Offroad con sistemi di assistenza appositamente progettati, all’assetto adattato e alla trazione integrale 4Motion, la Passat Alltrack è in grado di affrontare al meglio anche percorsi impegnativi.

Per la seconda generazione, Volkswagen punta su cinque nuovi propulsori a iniezione diretta: due turbo benzina TSI e tre turbodiesel TDI tutti Euro 6. I TSI erogano rispettivamente 150 e 220 cv, mentre la gamma dei TDI parte da un motore 150 cv, per passare poi a 190 cv e arrivare al top di gamma da 240 cv.

La dotazione di base comprende il sistema start/stop e di recupero dell’energia in frenata. Il TSI e il TDI 150 cv sono disponibili con cambio manuale a 6 marce, sulle altre versioni è previsto invece di serie fin dal debutto il cambio a doppia frizione a 6 rapporti. Le versioni 2.0 TSI 220 cv e 2.0 TDI 240 cv vantano inoltre il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS+ su entrambi gli assi.