La MT-07 è uno dei modelli Yamaha più venduti di sempre, con oltre 80.000 unità in soli 4 anni. Per il model year 2018, i progettisti di Iwata sono intervenuti sul design, modificandolo radicalmente per migliorarne il look e aumentarne la percezione di qualità. Restano i tratti fondamentali del modello precedente, che però vede l’aggiunta di nuovi elementi ispirati dalla sorella maggiore MT-09, come il faro anteriore più muscoloso. Anche il serbatoio è stato ridisegnato, così come i “convogliatori d’aria”, per ottenere un’immagine più aggressiva. La nuova sella, i fianchetti separati neri e la posizione delle frecce lato radiatore richiamano invece l’ammiraglia MT-10.

Con 130 mm di escursione davanti e dietro, le sospensioni della nuova Yamaha MT-07 prevedono un setting della forcella dal carattere più sportivo e il mono ammortizzatore posteriore dotato di una nuova regolazione dell’estensione, che permette a chi guida di tararla per adattarla al proprio stile. Il motore resta il CP2 “crossplane”, un bicilindrico con fasatura a 270° da 689 cc e 74,8 cv di potenza.

Per avvicinare i giovani possessori di patente A2, la MT-07 2018 è disponibile anche in una versione depotenziata da 35 kW. Grazie alle dimensioni compatte e al telaio tubolare monotrave, oltre che alla centralizzazione delle masse, il peso a secco è di soli 164 kg. Disponibile dalla fine di marzo, la nuova Yamaha MT-07 si presenta con un prezzo di listino di 6.790 euro, per entrambe le versioni.