Toyota Hilux è il pick-up più venduto in Europa, con una quota pari al 23,1% del mercato. Per lui è ora arrivato il momento dell’ottava generazione, che si conferma con tutte le intramontabili credenziali ed è disponibile in quattro configurazioni: Chassis & Cab, Single Cab (2 posti), Extra Cab (4 posti) e Double Cab (5 posti).

Telaio più robusto, pianale rinforzato per ridurne le deformazioni, maggiore portata utile (1 tonnellata), maggiore capacità di traino (3,5 t) e performance offroad migliorate sono le caratteristiche del nuovo Hilux, in prevendita già da questo mese e con arrivo in concessionaria per i primi test drive a partire dal 15 giugno.

RINNOVAMENTO DI STILE
Grande novità è certamente lo stile rinnovato, caratterizzato da un design completamente rivisitato, con particolare cura dell’aerodinamica che ha interessato ogni minimo dettaglio; anche la posizione dell’antenna è stata spostata in avanti, per evitare il contatto con i carichi più ingombranti.

Internamente, il nuovo Hilux gode di un aumento dello spazio: il punto d’anca sul lato guida è stato rialzato di 10 mm, mentre la capacità di regolarne l’altezza è stata migliorata di 15 mm. L’accesso e l’avviamento avvengono per mezzo del sistema Smart Entry & Start, quindi senza chiave. La consolle centrale è dominata dal sistema multimediale touchscreen da 7” con comandi capacitivi, mentre al centro del quadro strumenti compare un nuovo schermo TFT a colori da 4,2”.

NUOVO DIESEL E NUOVE TRASMISSIONI
La nuova unità a quattro cilindri 16 valvole DOHC monta un turbocompressore a geometria variabile con intercooler. Con i suoi 2.4 cc sviluppa 150 cv a 3.400 giri/min e una coppia massima di 400 Nm tra i 1.600 e i 2.000 giri/min.

Conforme alla normativa Euro 6 è abbinato di base su tutte le versioni a un cambio manuale a 6 rapporti, mentre il nuovo cambio automatico a 6 rapporti  Super ECT è disponibile sulle versioni Double Cab a trazione integrale.

NUOVE DINAMICHE DI GUIDA
Con un sottoscocca più largo e tre volte più resistente del precedente, il nuovo Hilux offre una migliore protezione delle parti essenziali della sua trazione integrale. Inoltre, beneficia di 388 punti di saldatura, il 44% in più rispetto al modello uscente, da cui deriva una maggiore rigidità della scocca che migliora la precisione e la risposta dello sterzo.

Il nuovo Hilux è equipaggiato anche con il sistema Toyota Pitch & Bounce Control, che adatta automaticamente la coppia del motore alle condizioni del manto stradale per migliore il controllo e il comfort di guida, mentre il sistema di sospensioni posteriori a balestra e doppi ammortizzatori è stato revisionato per combinare le capacità offroad che ci si aspetta da un pick-up con il comfort di marcia di un Suv.

Come il resto della gamma Toyota, anche il nuovo Hilux è dotato del pacchetto di sicurezza attiva Toyota Safety Sense, che offre il Pre-Collision System (PCS) con funzione di rilevamento pedoni, il Lane Departure Alert (LDA) e il Road Sign Assist (RSA).

I PREZZI
Il nuovo Hilux profondamente rinnovato è quindi pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista anche nel mercato italiano – dove è presente dal 1989 vendendo oltre 25.000 unità – che in questo particolare segmento si sta mostrando in costante evoluzione, come dimostra l’arrivo del pick-up “italiano” Fiat Fullback, in realtà gemello del rinnovato Mitsubishi L200.

Disponibile nell’unica motorizzazione 2.4 D-4D da 150 cv, i prezzi vanno da 19.303 euro (Iva esclusa) della versione Chassis & Cab 4×2 con cambio manuale, fino a 31.024 euro (Iva esclusa) della versione Double Cab Executive 4×4 e cambio automatico. La garanzia è di 5 anni o 200.000 km.