Palermo capitale italiana del car sharing elettrico con Renault Zoe

Inaugurato oggi nel capoluogo siciliano il car sharing elettrico pubblico più grande del Sud Italia. Ci saranno 24 Renault Zoe 100% elettriche a disposizione dei cittadini: l’obiettivo è di ridurre le auto in circolazione.

Renault_72171_it_it

Palermo – La mobilità sostenibile é ormai uno dei temi centrali delle amministrazioni di ogni città italiana. A maggior ragione se la città in questione è Palermo, una delle città più trafficate al mondo che ogni giorno vede circolare sulle proprie strade più di 610.000 macchine.

Per cercare di diminuire il traffico sulle strade del capoluogo siciliano e spostare gli utenti dai mezzi privati a quelli pubblici il comune di Palermo e l’Amat, in collaborazione con Renault Italia ed Enel, hanno inaugurato oggi il più significativo servizio di car sharing elettrico del Sud Italia.

“L’avvio del car sharing elettrico rappresenta la sintesi perfetta di quello che la giunta comunale ha delineato come piano di intervento e metodologia per la sostenibilità energetica e la mobilità di Palermo. Con questo servizio riusciamo ad unire il tema della mobilità sostenibile a quello della valorizzazione delle energie alternative”, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo.

Il servizio di car sharing elettrico rientra all’interno del più ampio progetto Demetra, voluto fortemente anche dal Ministero dell’Ambiente, che ha come obiettivo principale quello di migliorare e rendere più eco sostenibile la mobilità palermitana. Il progetto Demetra (che deve il suo nome alla Dea della Terra), rappresenta per l’amministrazione palermitana un’ottima soluzione di mobilità adeguata per gli spostamenti urbani ed è direttamente collegato con le politiche di progressiva riduzione del traffico di veicoli nel centro città e l’introduzione di zone a traffico limitato. Il tutto a beneficio dell’ambiente.

Demetra prevede quindi la creazione di una piattaforma di mobilità eco sostenibile attraverso una flotta messa a disposizione dei cittadini, che comprende auto a metano, biciclette a pedalata assistita, scooter e da oggi anche auto elettriche. E ad assicurare il servizio di mobilità elettrica saranno 24 Renault Zoe 100% elettriche messe a disposizione da Renault Italia, che ha vinto il bando di gara predisposto da Amat e dal comune.

La Zoe é una vettura che si presta perfetamente per questo servizio, grazie ai suoi cinque posti e a una grande capacità di carico. Il suo motore da 65 kW permette un’autonomia di 100-150 km e si riesce a ricaricare l’80% della batteria in appena un’ora. La ricarica può avvenire grazie alle colonnine installate da Enel in diversi punti strategici della città. Ogni colonnina ha una potenza di 22 kW e grazie alla velocità di ricarica il guidatore viene notevolmente agevolato.

Le auto saranno inoltre equipaggiate con la tecnologia necessaria per l’utilizzo da parte del socio car sharing che utilizzerà una smart card per prenotare la propria, ma a bordo di Zoe sarà presente anche il sistema di infotainment Renault con il display touch R-link, che consentirà al guidatore di monitorare il proprio stile di guida per verificare come e quanto si sta consumando.

“A Palermo prende il via il principale car sharing pubblico elettrico di tutta Italia. Renault è davvero molto fiera della scelta fatta dalla città di Palermo”, Bernard Chrétien, direttore generale di Renault Italia.

All’inaugurazione del servizio di car sharing oltre al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, al presidente del consiglio comunale, Salvatore Orlando, e al direttore generale di Renault Italia, era presente anche il responsabile infrastrutture e reti Enel Italia, Gianluigi Fioriti.

Renault_72169_it_it