Il cortile del Castello del Valentino è la cornice del tradizionale taglio del nastro che anticipa il giro inaugurale di saluto agli oltre 70 stand dell’esposizione. Andrea Levy, presidente della manifestazione, dà il benvenuto ai rappresentanti delle Case insieme a Danilo Toninelli, neo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte, e Chiara Appendino, sindaco di Torino.

Sono orgoglioso di dare il via a questa nuova edizione del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino– il commento di Andrea Levy –. Orgoglioso perché con questa manifestazione intendiamo celebrare la passione per l’automobile e lo facciamo portando questa passione tra la gente con una grande festa che dura 5 giorni. Ingresso gratuito e orario prolungato fino alle 24 hanno fatto sì che continui la crescita della nostra manifestazione, che vede oltre 100 modelli esposti, 47 prototipi incredibili e più di 35 eventi sparsi per la città”. Il programma completo di Parco Valentino 2018 qui.

1Tutti i modelli esposti

La passeggiata inizia dal varco Ascari e il primo stand vede l’esposizione di Pop Up Next (Italdesign), a seguire: Tiguan Allspace, Tiguan 2.0 e T-ROC (Volkswagen), Arona (Seat), Kodiaq Scout, Karoq Style, Superb Wagon Sportine (Skoda), Captur e Kadjar (Renault), TourinGarage Top Less, Sibylla, Techrules REN RS (GFG Style), Kona (Hyundai), Honda NSX Officina 59 (Motor1), Dallara Stradale (Motori TV), Kite (IED), World Premier Spice-X (Spice X), 4C Mole Costruzione Artigianale 001 (Up Design), Jeep Trailcat (Autoappassionati), Lotus Evora (Carabinieri), Ypsilon (Lancia), 124 GT, 595 Pista (Abarth), 500X Mirror, 500 Collezione e Panda City Cross (Fiat), Compass by Mopar, Nuova Renegade, Wrangler (Jeep), Giulia Veloce, Stelvio Quadrifoglio (Alfa Romeo), Levante, Ghibli (Maserati), 488 Pista, Portofino, GTC4 Lusso (Ferrari).

Back