Château Lastours – È iniziato il conto alla rovescia in vista della prossima Dakar. E il team Peugeot-Total prosegue lo sviluppo dell’aggressiva 2008 DKR con i tre piloti di punta, tra cui Cyril Despres che scopre nuove sensazioni sulle quattro ruote.
Dopo i test del collaudo finale effettuati a Freneuse, Montlhéry e Creusot, la 2008 DKR affronta per la prima volta le piste rocciose che danno un’idea del tipo di sfida che l’attende in Sud America. In programma c’è la verifica della validità delle modifiche apportate al telaio e all’impianto di raffreddamento.
Stéphane Peterhansel prende posto nell’abitacolo e sperimenta un vero e proprio… choc. Perché <<è una differenza enorme passare da una quattro a una due ruote motrici – commenta -. Non avevo mai guidato una vettura con scuotimenti delle sospensioni così importanti. La prima vera sorpresa è il modo in cui la 2008 DKR assorbe le buche e le compressioni. Abituato ai forti scuotimenti all’interno dell’abitacolo, scopro ora un comportamento efficace e morbido. Quando aspetti l’impatto, le sospensioni e le ruote di grande diametro riescono ad assorbirlo. È una buona sensazione che permette di passare sulle buche a 120 o 130 km/h anziché a 80. Dovrò adattare il mio stile di guida…>>.
E Cyril Despres cosa ne pensa? Il vincitore di cinque Dakar con le moto, comincia una nuova vita sulle quattro ruote. Dopo un run alla destra di Stéphane Peterhansel prende  i comandi per la prima volta. Dopo qualche decina di chilometri torna alla base. <<È pazzesco! – commenta sbalordito -. In tutti i campi, è molto meglio di quanto immaginassi! E sono lontano dall’essere al limite>>.
Gilles Picard, due volte vincitore della Dakar a fianco di Luc Alphand e anch’egli ex motociclista, sembra comunque molto soddisfatto del suo nuovo pilota: <<Questo giovane mi ha proprio impressionato. Ha una guida davvero pulita>>.
Il programma predisposto dagli ingegneri per tutta l’estate non ha permesso ai tre equipaggi di fare lunghe vacanze. Le sessioni di prova si susseguono a un ritmo sostenuto e continueranno fino alla spedizione in Sud America dove, ne siamo sicuri, la Peugeot 2008 DKR darà spettacolo.
9490_PEUGEOTDAKAR1FILEminimizer 9490_PEUGEOTDAKAR2FILEminimizer