Il marchio sportivo di Volvo ha confermato i piani per la produzione dei primi tre modelli elettrici ad alte prestazioni e svelato il primo di questi: la Polestar 1, la cui produzione è prevista per la metà del 2019 e i cui ordini sono già iniziati.

La Polestar 1 è una grand tourer coupé 2+2 elettrica supportata da un motore a combustione interna con una potenza complessiva di 600 cv e ben 1.000 Nm di coppia massima. In aggiunta, utilizza un doppio motore elettrico sull’asse posteriore che permette una distribuzione ottimale della coppia motrice a ciascuna ruota.

Capace di un’autonomia di 150 km in puro utilizzo elettrico, la Polestar 1 è basata sulla piattaforma SPA di Volvo, ma circa il 50% dell’auto è inedito e realizzato specificamente dagli ingegneri Polestar. Inoltre, è la prima auto al mondo equipaggiata con la sofisticata tecnologia applicata al telaio resa possibile dalle nuovissime sospensioni elettroniche a controllo continuo Öhlins. Il telaio è in fibra di carbonio.

La Polestar 1 verrà prodotta nel nuovo centro di produzione specifico Polestar in via di realizzazione a Chengdu, in Cina, un impianto all’avanguardia che verrà completato nel 2018. La Polestar 2 inizierà a essere prodotta sempre nel 2019 e sarà la prima battery-electric vehicle (Bev) di Volvo. Seguirà quindi la Polestar 3, un ulteriore Bev in stile Suv di maggiori dimensioni.