Porsche Italia si conferma al vertice della classifica DealerSTAT 2018, per il secondo anno consecutivo. Il premio è stato consegnato ieri a Verona, durante il Forum di Automotive Dealer Day, il principale evento B2B per il settore auto in Europa. Il risultato è emerso dall’indagine sulla soddisfazione dei concessionari italiani, la cui rilevazione è avvenuta tra febbraio e aprile 2018 coinvolgendo i rappresentanti di 32 marchi, per un totale di 1.308 questionari raccolti. “Il premio di quest’anno – commenta Pietro Innocenti, direttore generale di Porsche Italia – è la conferma di una relazione solida con la nostra rete vendita, basata su principi di trasparenza e collaborazione. Ringrazio i nostri concessionari per la rinnovata fiducia e tutti i collaboratori di Porsche Italia per questo importante riconoscimento”.

La classifica DealerSTAT mira a raccogliere valutazioni e suggerimenti qualitativi, nei diversi ambiti aziendali, ed è composta da oltre 80 quesiti che monitorano la soddisfazione dei concessionari nelle principali aree di business. Come l’anno scorso, Porsche Italia risulta al vertice nella redditività del mandato, nel management post-vendita e tra i migliori per la fedeltà dei dealer al proprio brand.

Se Porsche è il brand con il miglior grado di soddisfazione tra i dealer italiani, Land Rover si aggiudica il premio come “Mandato più desiderato”. Dall’analisi delle risposte ottenute, infatti, è emerso che il 52% dei concessionari rimarrebbe fedele al proprio marchio, mentre il 26% sarebbe intenzionato a proseguire con l’attività imprenditoriale anche se con altri mandati. L’8% dei dealers uscirebbe dal business, mentre il restante 14% non prende posizione. I concessionari che proseguirebbero nell’attività hanno espresso la loro preferenza segnalando uno tra i 32 brand esaminati e Land Rover, come già accaduto nel 2015 e nel 2016,  torna ad affermarsi come il “più desiderato”.

Lidia Dainelli DealerSTAT 2018
Lidia Dainelli, direttore pubbliche relazioni e ufficio stampa di JLR Italia, alla consegna del premio.

“Si tratta di un premio che ha per noi un enorme valore – commenta Daniele Maver, presidente di Jaguar Land Rover Italia– poiché rilevato da un’indagine che ha assunto grande peso nel nostro settore e anche perché il voto al ‘mandato più desiderato’ arriva direttamente dai concessionari italiani, coloro che, di fatto, operano ogni giorno per portare avanti questo business”. Soprattutto, però, “è il risultato dei grandi investimenti fatti dalla Casa Madre per continuare a realizzare prodotti sempre più belli e performanti – prosegue Maver – e il frutto del lavoro di tutto il team Jaguar Land Rover Italia, che ha saputo indirizzare in modo efficace la strategia sul mercato italiano puntando alla valorizzazione della rete e a un rapporto sempre più coinvolgente e trasparente con i concessionari. Evidentemente, questi nostri sforzi sono visibili e apprezzati anche all’esterno”.

L’indagine DealerSTAT 2018 ha coinvolto il 55% dei concessionari italiani. Sul podio assieme a Porsche ci sono Bmw (sempre a podio negli ultimi 5 anni) e Ford (che perde la prima posizione rispetto allo scorso anno). Bene anche Suzuki, al quarto posto con 6 posizioni guadagnate, mentre si conferma l’alto gradimento per Land Rover, Mini, Audi e Volvo. Jaguar e Mercedes (quest’ultima perde ben 8 posizioni) completano la top 10, mentre la prima “italiana” è Jeep, al 19^ posto. I concessionari disposti a “tradire” il proprio brand, oltre a Land Rover, sceglierebbero nell’ordine Kia, Suzuki, Volkswagen e Ford.