Possono i sordi ascoltare la musica? Con le Toyota Sensitive Spheres sì

Appoggiando le mani su delle particolari sfere luminose, i non udenti possono avvertire differenti vibrazioni, che accompagnate dalle diverse luci colorate rappresentano le frequenze musicali generate dagli strumenti. Tutto questo è successo all’ultima edizione di Umbria Jazz.

Possono i sordi ascoltare la musica? Con le Toyota Sensitive Spheres sì

Può la musica essere ascoltata dai non udenti? Sì, se tradotta in vibrazione e colore. Mani appoggiate su sfere dai colori vibranti, mani che “sentono”, per la prima volta, non solo la musica ma anche la passione e la gioia di un concerto. Queste sono le emozioni che, adesso, possono essere vissute con la musica anche dai sordi grazie al Toyota Sensitive Concert, nato in collaborazione con l’Ente nazionale sordi, e le Toyota Sensitive Spheres, le sfere multimediali e interattive che trasformano le note musicali in stimoli tattili e visivi.

Tutto questo è successo all’ultima edizione di Umbria Jazz durante i concerti di Stefano Bollani e Paolo Fresu e di questa straordinaria esperienza è stato realizzato il video che potete vedere qui.

COME FUNZIONANO LE SENSITIVE SPHERES
Appoggiando le mani sulle sfere luminose, i sordi possono avvertire differenti vibrazioni, che accompagnate dalle diverse luci colorate rappresentano le frequenze musicali generate dagli strumenti a cui sono collegate.

La vibrazione esprime la tonalità del suono, la luce esprime il ritmo in base alle frequenze, il colore esprime il mood.

Un’interfaccia di controllo multicanale, il sound control, trasforma le sfere in veri e propri dispositivi multimediali interattivi. Attraverso il controllo rotativo (knob), l’utente può partecipare attivamente all’ “ascolto” del brano suonato in quel momento selezionando quale strumento (o tipologia di strumenti) far riprodurre dalla sfera.

Ruotando la manopola, la sfera offre una reazione immediata cambiando colore e dinamica. Una performance ad alto impatto scenografico, che permette ai sordi di partecipare all’emozione della musica e vivere un’esperienza multisensoriale a 360 gradi.