Prosegue la crescita Fca in Europa. Jeep il brand con il boom di vendite

Fiat Chrysler Automobiles immatricola a febbraio in Europa oltre 66.000 vetture, l’11,2% in più rispetto all’anno scorso. Prosegue il successo di vendite di Jeep: +182,4%. Panda e 500 saldamente in vetta al segmento A.

1733_JEEPRENEGADE2FILEminimizer

Dopo gennaio, anche a febbraio è proseguito il trend positivo delle vendite in Europa per Fca, che ha registrato oltre 66.000 unità vendute e una crescita dell’11,2%. La quota di mercato è così salita al 6,9%, in aumento rispetto al 6,2% di gennaio.

Fca ha aumentato le vendite in tutti i principali Paesi europei. Oltre alla crescita registrata in Italia (+13,4%) ha ottenuto ottimi risultati in Germania (+9,6%), Francia (+8,9%), Spagna (+40,9%) e Regno Unito (10,8%).

Quasi 49.000 le immatricolazioni in Europa di Fiat, con un aumento del 5,1%.
 Fiat è cresciuta in Italia (+5,4%), Germania (+3,1%), Regno Unito (+7,9%), Francia (+7,4%) e Spagna (+26,3%). Panda e 500 si sono confermate ancora una volta, come accade ormai da più di due anni, ai primi posti delle vendite del segmento A con oltre 27.000 unità e una quota complessiva vicina al 28%. Altra conferma è arrivata dalla 500L, con quasi 7.500 immatricolazioni e una quota superiore al 25% nel proprio segmento.

Lancia/Chrysler ha immatricolato quasi 6.000 vetture, il 5,6% in più rispetto all’anno scorso, per una quota stabile allo 0,6%. Positivo il risultato ottenuto da Lancia in Italia, dove ha aumentato le vendite rispetto a febbraio 2014 del 18,2%.
La Ypsilon, che festeggia il suo 30° anniversario, ha chiuso febbraio con un aumento delle immatricolazioni del 16,2%.

A febbraio le immatricolazioni di Alfa Romeo sono state quasi 4.700, l’1,4% in più rispetto all’anno scorso per una quota di mercato stabile allo 0,5%. Il marchio è cresciuto in Spagna (+13,2%) e soprattutto in Italia, dove ha chiuso febbraio con un aumento delle vendite pari al 18,9%.
Febbraio è stato molto positivo per Giulietta, che ha aumentato le vendite del 21,8%.

Ancora un mese di forte crescita per Jeep, che ha immatricolato oltre 6.300 vetture, il 182,4% in più rispetto all’anno scorso, salendo da una quota di mercato dello 0,3% di un anno fa allo 0,7% di febbraio. Citando solo i mercati principali, Jeep ha aumentato le proprie vendite in Italia (+290,6%), Germania (+92,3%), Francia (+652,7%), Regno Unito (+164,9%) e Spagna (+601,9%). Ferrari e Maserati hanno immatricolato complessivamente 449 vetture.