Prende il posto della SLS Amg “ali di gabbiano”. Al suo fianco debutta la C 63 S station wagon in qualità di medical car del campionato.

Mercedes-AMG_GT_S_e_C_63_S_stagione_2015__Formula_1(17)

La lunga tradizione Mercedes-Amg sui circuiti di F1 inizia nel 1996 e prosegue nella nuova stagione appena iniziata con il debutto della GT S in qualità di safety car e quello della C 63 S station wagon come medical car.

“SLS Amg ‘ali di gabbiano’ è stata per cinque anni la mia vettura di servizio in Formula 1. Oggi passa il testimone alla GT S che ho iniziato conoscere già in fase di sviluppo. La nuova sportiva Amg con le sue elevate prestazioni sul circuito mi ha entusiasmato e conquistato completamente fin dai primi chilometri”, Bernd Mayländer, dal 2000 pilota della safety car ed ex pilota DTM.

Elevate velocità in curva, accelerazioni brucianti e tempi veloci sul giro: i requisiti imposti dalla FIA per la safety car sono estremamente rigidi. In situazioni di emergenza, la vettura dev’essere infatti in grado di guidare le monoposto in gara lungo il circuito in piena sicurezza. Allo stesso tempo, non può procedere troppo lentamente perché altrimenti pneumatici e freni delle vetture di Formula 1 si raffredderebbero eccessivamente con conseguente rischio di surriscaldamento del motore.

La catena cinematica della safety car ufficiale del campionato di F1 è uguale a quella della versione di serie della Amg GT S. Con 510 cv di potenza e 650 Nm di coppia, il motore biturbo V8 da 4 litri garantisce prestazioni uniche: da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi toccando una velocità massima di 310 km/h. Per rendere un “omaggio sonoro” ai fan della F1 sulle tribune, la GT S è dotata di un impianto di scarico modificato, per far risuonare il motore in maniera ancora più vigorosa.

Mercedes-AMG_GT_S_e_C_63_S_stagione_2015__Formula_1(13)

Per trasformare la GT S nella safety car ufficiale sono state necessarie solo piccole modifiche di dettaglio. Il cambio sportivo a 7 marce, per esempio, risulta identico a quello della versione di serie. Il pacchetto Dynamic Plus di cui è dotata, che comprende cuscinetti dinamici del motore e del cambio ed un’applicazione motore specifica nel programma di marcia Dynamic Select “Race” e nella modalità manuale “M”, è un optional a disposizione sulla vettura di serie.

Altri highlight del pacchetto sono una taratura di molle e ammortizzatori più rigida, una maggiore campanatura negativa sull’avantreno e uno sterzo parametrico sportivo appositamente modificato. Degno completamento del pacchetto è il volante rivestito in microfibra nera e dettagli gialli nella strumentazione.

Visivamente la safety car Mercedes-Amg GT S si distingue dalla vettura di serie soprattutto per gli evidenti loghi FIA ed F1 e per la barra luminosa sul tetto. L’alettone posteriore invece è identico a quello del pacchetto aerodinamico previsto per il modello “Edition 1”.

Le dotazioni hi-tech sono l’unica cosa che possiamo solo sognare, in quanto si trovano diversi sistemi specifici FIA, presenti anche su ogni monoposto, quali ad esempio il sistema transponder per la rilevazione del tempo, il GPS ad alta risoluzione e un sistema di telemetria standardizzato.

La seconda vettura ufficiale che affiancherà la GT S è la C 63 S station wagon, che segue il gruppo delle monoposto durante il giro di ricognizione iniziale, una fase critica della corsa in quanto le auto sono ancora in gruppo e molto vicine le une alle altre. Durante la gara, la medical car sosta nella corsia dei box accanto alla safety car e in caso di un intervento di emergenza può contare sul suo motore biturbo V8 da 4 litri, 510 cv di potenza e 700 Nm di coppia, in grado di farla passare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

LE SAFETY CAR MERCEDES-AMG IN F1
1996: C 36 Amg
dal 1997: CLK 55 Amg
2000: CL 55 Amg
dal 2001: SL 55 Amg
2003: CLK 55 Amg
dal 2004: SLK 55 Amg
dal 2006: CLK 63 Amg
dal 2008: SL 63 Amg
dal 2010: SLS Amg
dal 2012 (GP Germania): SLS Amg GT

LE MEDICAL CAR MERCEDES-AMG IN F1
1996: C 36 Amg
1997: C 36 Amg, E 60 Amg
dal 1998: C 55 Amg station wagon
dal 2001: C 32 Amg station wagon
dal 2004: C 55 Amg station wagon
dal 2008: C 63 Amg station wagon

NO COMMENTS

Leave a Reply