Prova su strada Mercedes GLC. Il medium-Suv erede di GLK convince

Abbiamo provato in anteprima la nuova GLC, l’erede della GLK. Al lancio due diesel e un benzina, in attesa della versione ibrida plug-in da 211+116 cv che arriverà nel 2016. Sempre di serie il cambio automatico a nove rapporti 9G-Tronic. I prezzi partono da 47.940 euro.

Mercedes-Benz_GLC(47)_1823364

Milano – Il volto “corrucciato” da vettura off-road lascia il posto ad un’estetica più moderna. Lei si chiama GLC, sostituta ufficiale della GLK, una Mercedes forse un po’ atipica che si amava o si odiava, ma che in Italia ha comunque lasciato un segno con oltre 22.000 unità vendute. Ora invece l’impatto con il nuovo modello è immediatamente piacevole, con un look dinamico inedito (con qualche ammiccamento nel posteriore ad Audi) che non va intaccare l’aspetto tecnico.

pagella GLA

Perché la GLC si differenzia dalla capostipite Classe G solo nell’estetica, molto vicina allo stile coupé che, combinata al passo più lungo di 118 mm, permette un profilo elegantemente slanciato che si fa notare subito. La prova è arrivata durante il nostro test drive: fermi ad un semaforo a Monza siamo stati affiancati da un automobilista innamoratosi a prima vista dell’auto.

Il cambiamento radicale nel design si riscontra anche nell’abitacolo, dove è ben visibile l’evoluzione che GLC ha subito, con un’atmosfera moderna che per qualità è paragonabile a quella del fratello maggiore GLE.

Elementi chiave dell’abitacolo completamente rivisitato sono la plancia portastrumenti e la consolle centrale, la cui parte superiore è un unico pezzo che si inarca dalle bocchette centrali fino al bracciolo. Il touchpad di nuovo sviluppo, collocato nel poggiamano sopra il comando a manopola/pulsante, si integra perfettamente nella consolle centrale. Simile ad uno smartphone, permette di utilizzare tutte le funzioni della head unit con comandi gestuali estremamente semplici e intuitivi, ed è anche possibile scrivere direttamente lettere, numeri e caratteri speciali.

PIÙ SPAZIO, PIÙ COMFORT
Rispetto al modello precedente, la Mercedes GLC migliora notevolmente l’abitabilità. La crescita in lunghezza (+12 cm), altezza (+1 cm) e larghezza (+5 cm) si è infatti tradotta in un maggiore spazio sfruttabile nell’abitacolo e pressoché tutti i parametri essenziali per il comfort sono stati migliorati, soprattutto per quel che riguarda l’abitabilità nel vano posteriore.

Un altro importante criterio per il comfort, ossia la salita e la discesa dalla vettura per i passeggeri posteriori, è stato nettamente migliorato: lo spazio di accesso nel vano piedi è infatti aumentato di 34 mm. Il vano di carico dietro i sedili posteriori è cresciuto di 80-110 litri, raggiungendo i 580 litri base e i 1.600 litri massimi, quindi 50 litri in più rispetto a GLK.

Mercedes-Benz_GLC(76)

COMPORTAMENTO IMPECCABILE
Grazie all’autotelaio completamente rivisitato, il nuovo GLC supera nettamente le prestazioni del modello precedente. Numerosi interventi progettuali hanno contribuito ad incrementare il comfort e la dinamica di marcia. Tra le misure adottate figurano soprattutto la sostituzione dell’asse anteriore a tre bracci con quello a quattro bracci, la carreggiata anteriore e posteriore incrementata e gli pneumatici di dimensioni maggiori che possono raggiungere i 20”.

Di base, la Mercedes GLC offre un assetto Agility Control con sistema di sospensioni meccaniche selettive, che a richiesta può essere ordinato con una taratura sportiva, confortevole oppure offroad. In alternativa il GLC può essere dotato di sospensioni pneumatiche integrali a più camere Air Body Control con regolazione dello smorzamento continua e a comando elettronico (ADS Plus). Una perfetta soluzione per coniugare agilità sportiva e massimo comfort.

Oltre al sistema di regolazione della dinamica di marcia Dynamic Select con cinque programmi, di serie, il nuovo GLC può essere dotato anche del Pacchetto Tecnico Offroad con i programmi Slippery, Rimorchio, Offroad, Salita e Disimpegno, giusto per non farsi mai trovare impreparati in nessuna situazione di guida.

GAMMA E PREZZI
Al lancio la Mercedes GLC è disponibile in tre modelli, tutti equipaggiati di serie con la trazione integrale permanente 4Matic, in attesa della versione a due ruote motrici: GLC 220 diesel 170 cv, GLC 250 diesel 204 cv e GLC 250 benzina 211 cv. La GLC 350 e, benzina ibrido plug-in da 211+116 arriverà nella primavera 2016. Sempre di serie il cambio automatico a nove rapporti 9G-Tronic, tranne per la GLC 350 e, che analogamente a tutti i modelli ibridi di Mercedes sfrutta l’ultimissima generazione del 7G-Tronic Plus.

I prezzi partono da 47.940 euro per la GLC 220 d 4Matic, 48.790 euro per la GLC 250 d 4Matic e 48.550 euro per la GLC 250 4Matic.