Prova su strada: nuova Audi A4 e A4 Avant, elegantemente sportiva

Nel segmento delle berline premium divertimento di guida e comfort sono due parametri che devono camminare a braccetto e nella taratura dell’assetto della nuova A4 si è pensato proprio a questo. A disposizione tre TFSI e quattro TDI tutti Euro 6. E con l’Audi virtual cockpit si guida il futuro.

AUDI_A4_Dinamiche0006

Catena di Villorba (Treviso) – La nuova Audi A4 è un notevole salto di qualità. Tutto è nuovo. Tutto è bello. E lo è così tanto da ammaliare immediatamente chiunque si sieda al volante. Già in vendita dallo scorso mese, la “portatrice sana di valori Audi”, come l’ha definita il direttore di Audi Italia Fabrizio Longo durante la conferenza di presentazione alla stampa, piace così tanto che nonostante la già avviata campagna promozionale del nuovo modello, quello uscente negli ultimi mesi è riuscito a incrementare le vendite.

Un segnale di certo incoraggiante per la nuova arrivata e un segnale anche della centralità di questo modello nelle vendite di Audi che, sempre fedele alla propria identità di innovatrice, ha riversato sulle nuove A4 e A4 Avant tutto il suo know-how tecnologico realizzando una vettura perfetta. Impossibile elencare tutte le innovazioni e le migliorie, fermiamoci al necessario.

PIÙ LUNGA E PIÙ LEGGERA: -120 KG
La nuova A4 berlina è lunga 4,726 metri (25 mm più della generazione precedente), larga 1,842 m (+16 mm) e con un’altezza invariata di 1,427 m è la più bassa nel suo segmento. Il passo è cresciuto di 12 mm, arrivando a 2,820 metri. Nuove dimensioni che contribuiscono a una migliore abitabilità interna: spazio per le gambe dei passeggeri posteriori +23 mm, per la testa in zona anteriore +24 mm e per le spalle +11 mm.

Rispetto al modello precedente, le dimensioni sono cresciute ma la massa si è ridotta notevolmente, fino a 120 kg nel caso della A4 Avant, grazie soprattutto alla costruzione leggera della scocca e all’uso di un cablaggio con meno utilizzo del rame.

GUIDA PIACEVOLE E SPORTIVA
Nel segmento delle berline premium divertimento di guida e comfort sono due parametri che devono camminare a braccetto e nella taratura dell’assetto della nuova A4 si è pensato proprio a questo. Noi abbiamo provato sia la berlina sia la Avant, e il risultato non è cambiato: due auto per divertirsi su un tortuoso passo di montagna in grado di offrire poi un comfort e una silenziosità di guida impareggiabili.

A questo contribuiscono anche la precisione dello sterzo elettromeccanico e i nuovi assi anteriore e posteriore a cinque bracci, mentre con l’Audi drive select che influenza le linee caratteristiche della servoassistenza e del pedale dell’acceleratore e l’assetto regolabile la A4 diventa stabile e sicura e contemporaneamente agile laddove se ne presenti l’occasione.

Con sospensioni regolate, il feeling di guida è ancora più personale, perché per la prima volta si può scegliere tra due sistemi di assetto: la taratura decisamente sportiva o la variante configurata dagli ingegneri Audi in un settaggio più confortevole.

MOTORI, CAMBIO E TRAZIONE QUATTRO
Le nuove Audi A4 e A4 Avant sono disponibili con tre TFSI e quattro TDI, tutti Euro 6 e con potenze tra 150 e 272 cv. La motorizzazione d’ingresso benzina è il 1.4 TFSI 150 cv e coppia di 250 Nm. Il 2.0 TFSI è disponibile nelle versioni 190 cv (320 Nm) e 252 cv (370 Nm).

Tra i diesel non manca il best-seller della gamma, il 2.0 TDI da 150 cv (320 Nm) o 190 cv (400 Nm), entrambi disponibili anche nelle versioni “ultra”. Top di gamma il 3.0 TDI disponibile nelle varianti di potenza da 219 cv (400 Nm) e 272 cv (600 Nm). A seguire arriverà un ulteriore 2.0 TDI da 122 cv e dopo la A3 Sportback g-tron la A4 Avant‑g‑tron 2.0 TSFI 170 cv sarà la seconda Audi alimentata a gas metano, oppure con l’e-gas di Audi.

pagella A4 berlina

Dotazione standard di tutte le versioni è il cambio manuale a sei rapporti di nuovo sviluppo. Optional per tutti i motori, ad eccezione del TDI top di gamma, il nuovo S tronic a sette rapporti, di serie nel 3.0 TDI da 218 cv. Il cambio a doppia frizione, che sostituisce il multitronic a variazione continua, ha innesti rapidi e precisi. Il tiptronic a otto rapporti è invece riservato al 3.0 TDI clean diesel da 272 cv. Il cambio automatico con convertitore di coppia è interamente di nuovo sviluppo e ha cambiate ancora più morbide e veloci.

Entrambi i cambi automatici della nuova serie A4 sono dotati di bilancieri al volante e si distinguono per marce inferiori corte e sportive e marce superiori che hanno una trasmissione più lunga per abbassare il numero di giri e i consumi.

Nella nuova famiglia Audi A4 la trasmissione standard della forza motore è alle ruote anteriori. Nelle motorizzazioni a benzina la trazione integrale permanente quattro è disponibile per il 2.0 TFSI da 245 cv, nei modelli diesel a partire dal 2.0 TDI da 190 cv. Per il 3.0 TDI 27 cv è di serie.

VERA BERLINA PREMIUM. E CON IL VIRTUAL COCKPIT È HI-TECH
Sofisticati e spaziosi, gli interni della nuova Audi A4 superano significativamente quelli del precedente modello. Il monitor è uno degli elementi che riflette l’elevato miglioramento: grazie al vetro dello schermo nero smussato negli angoli si presenta come un tablet di alta qualità, nella versione top di gamma impreziosito da una cornice in magnesio colore argento.

Anche i sedili sono stati completamente rivisitati e ora sono dotati di appoggiatesta regolabili non solo in altezza ma anche nella distanza rispetto alla nuca, ma a catturare tutte le attenzioni è l’optional highend dell’Audi virtual cockpit, un monitor LCD con una diagonale di 12,3 pollici e una risoluzione di 1.440 x 540 pixel direttamente di fronte al guidatore. Una soluzione quasi futuristica che può diventare uno standard per le auto di domani che mostra tutte le informazioni utili, compresa la navigazione, e dalla logica di funzionamento intuitiva.

DOWNLOADLISTINO NUOVA AUDI A4 E A4 AVANT.