Prova su strada nuova Mini Clubman. Più bella e più matura

Già ordinabile, con lancio a novembre, cresce notevolmente nelle dimensioni senza abbandonare le classiche Split Door ora azionabili a distanza e migliora nei contenuti. Al lancio tre motori benzina e tre diesel, con prezzi compresi tra 22.300 e 31.300 euro.

MINIClubman_01216

Milano – Lentamente ma inesorabilmente negli ultimi anni il brand Mini è cresciuto in termini di offerta e in termini di valore. Prova ne sono l’inclusione, per la prima volta, nella classifica annuale dei 100 migliori marchi al mondo stilata da Interbrand e l’intenzione di lanciare 5 nuovi modelli entro il 2020.

Il primo dei nuovi modelli è già pronto allo sbarco sul mercato a novembre. È la nuova Clubman, modello profondamente rivisitato nel design e nei contenuti che non abbandona le caratteristiche Split Door della coda, adesso con apertura touchless ma pur sempre leggermente fastidiose per una ottimale visibilità posteriore, e che si presenta con prezzi compresi tra 22.300 e 31.300 euro.

Il carattere più maturo della nuova Mini Clubman si nota subito dalle dimensioni nettamente cresciute rispetto al modello precedente e anche rispetto alla Mini a cinque porte: +27 centimetri in lunghezza, +9 centimetri in larghezza e +10 centimetri di passo, con un volume del bagagliaio di 360 litri che può essere ampliato fino a 1.250 litri.

INTERNI PROFONDAMENTE RINNOVATI
Oltre a presentarsi con una qualità percepita superiore, la nuova Clubman offre per la prima volta nella storia di Mini numerose novità negli equipaggiamenti, come ad esempio il freno di stazionamento elettrico, la regolazione elettrica del sedile (optional) e l’opzione Mini Yours Interior Styles con modanature delle porte retroilluminate. Il pacchetto Mini Excitement include l’ormai “classica” e trendy illuminazione interna a Led e la luce d’ambiente, nonché la proiezione del logo Mini al lato del guidatore al momento di apertura e chiusura della vettura per 20 secondi.

La strumentazione centrale è stata integrata armonicamente nella plancia portastrumenti. A seconda dell’equipaggiamento, la nuova Clubman può essere equipaggiata con un display bicolore da 2,7 pollici oppure con un monitor a colori da 6,5 o 8,8 pollici, e visualizza le funzioni della vettura, d’infotainment, del telefono e di navigazione. La selezione e la gestione di tutte le funzioni avvengono con il Controller integrato nella consolle centrale, che in combinazione con la radio Mini Visual Boost, il sistema di navigazione Mini o il sistema di navigazione Mini Professional fa parte dell’equipaggiamento di serie.

prova su strada nuova mini clubman

A seconda della versione, sotto la strumentazione centrale sono inseriti i comandi del riscaldamento e della climatizzazione, nonché il tasto Toggle rosso che serve da pulsante start/stop del motore. Nel livello sottostante sono stati integrati l’interfaccia Usb, il connettore Aux-In e una vaschetta porta-oggetti. Davanti alla leva del cambio la consolle centrale, che per la prima volta in una Mini si estende fino alla plancia portastrumenti, offre spazio per una vaschetta e due porta-bicchieri.

Anche il Mini Controller e il freno di stazionamento elettrico sono posizionati nella consolle centrale che, a richiesta, può essere completata con un bracciolo centrale con spazio per il telefono. Il tachimetro e il contagiri sono stati integrati sul piantone dello sterzo nella strumentazione combinata, proprio come nella nuova Mini a tre porte e nella nuova Mini a cinque porte (CLICCA QUI PER LEGGERE IL NOSTRO LONG TEST DRIVE).

GAMMA MOTORI E ANTEPRIMA CAMBIO STEPTRONIC 8 MARCE
Al lancio la nuova Mini Clubman è disponibile con tre motori a benzina e tre propulsori diesel, tutti Euro 6: Cooper SD da 190 cv, Cooper D da 150 cv, One D da 1.5 cc e potenza di 116 cv, il quattro cilindri 2.0 cc della Cooper S da 192 cv e coppia massima di 280 Nm disponibili già a 1.250 g/min e potenziabili temporaneamente con l’overboost fino a 300 Nm, il tre cilindri da 1.5 cc della Cooper Clubman con potenza di 136 cv e l’entry-level della gamma tre cilindri a benzina della One Clubman con cilindrata sempre di 1.5 cc e potenza di picco di 102 cv.

Tutte le varianti di modello della nuova Mini Clubman sono equipaggiate di serie con un cambio manuale a sei rapporti. Le versioni Cooper S,
 Cooper SD e Cooper D sono combinabili con il cambio Steptronic a 8 rapporti, una novità assoluta per Mini. Ulteriore optional, disponibile per Cooper S e Cooper SD, è il cambio sportivo Steptronic a 8 rapporti, con tempi di cambiata ancora più brevi, paddles al volante e funzione Launch Control che permette accelerazioni da fermo a trazione ottimizzata. Per tutti gli altri modelli è disponibile invece come optional il cambio Steptronic a sei rapporti.

DOWNLOADListino Nuova MINI CLUBMAN

prezzi nuova mini clubman