Prova su strada nuovo Mitsubishi Outlander MY16. Crossover rinnovato e migliorato

A 2 o 4 ruote motrici, a 5 o 7 posti, è più lungo di 40 mm. Sostanzialmente diverso rispetto al predecessore, conta più di 100 modifiche tra interni ed esterni. Inaugura la nuova identità visiva Mitsubishi con il “dynamic shield” e si presenta con prezzi che partono da 28.950 euro.

MAC_3658-2

Borgo San Luigi (SI) – Chiamatelo restyling di metà ciclo vita o nuovo modello. Poco importa. Il Mitsubishi Outlander MY16 è stato ridisegnato e riprogettato per distinguersi nel competitivo segmento D dei crossover con oltre 100 modifiche tra esterni e interni.

Iniziamo dal look. Outlander MY16 introduce la nuova identità visiva di Mitsubishi. Ribattezzata “dynamic shield”, è stata per la prima volta abbozzata con il Concept S di Outlander PHEV presentato al Salone di Parigi nel 2014 e d’ora in poi verrà progressivamente implementato su tutta la gamma Mitsubishi.

Sicuramente dinamico e d’impatto, il nuovo look porta un po’ a “massificare” l’immagine del nuovo Outlander avvicinandolo forse troppo ad altri modelli (si possono notare richiami a Toyota e Lexus). Al di là del concetto “dynamic shield”, però, l’intenso lavoro portato avanti dal team di design di Mitsubishi ha modificato visivamente le proporzioni della terza generazione di Outlander per ottenere un’immagine più bassa e filante.

Più lungo di 40 mm (4.695 mm in totale), il nuovo Outlander risulta sostanzialmente diverso rispetto al suo predecessore, come dimostrano gli interni rinnovati che innalzano la qualità percepita: nuovi sedili anteriori con imbottitura migliorata (cuscini e supporti), nuovo tessuto per i rivestimenti, nuovo volante che migliora la presa, imbottitura più morbida per la copertura della console centrale, specchietto retrovisore interno con anti-abbagliamento automatico. Solo il sistema di navigazione risulta meno al passo coi tempi: poco intuitivo e con un display troppo piccolo.

pagella Outlander

Fantastico invece il lavoro sull’acustica, che ha apportato miglioramenti significativi in tutto il veicolo che hanno riguardato la carrozzeria, il motore, le sospensioni, le ruote, il rivestimento insonorizzante, gli ammortizzatori dinamici installati in aree e componenti specifici, fino al nuovo sistema di guarnizioni delle portiere. Il risultato è un abitacolo molto silenzioso durante la marcia, anche sottoponendo a stress il motore.

TECNOLOGIE PER LA SICUREZZA
Sul nuovo Mitsubishi Outlander è ora disponibile il sistema Super-All Wheel Control (S-AWC), un sistema di controllo della dinamica in cui il sistema Active Yaw Control (AYC) che controlla i freni e il servosterzo per regolare la ripartizione di coppia tra la ruota sinistra e destra si integra con il sistema Active Front Differential (AFD). Un accorgimento non di poco conto che migliora sensibilmente la stabilità in curva e nei cambi di corsia, la trazione e il controllo sui fondi sdrucciolevoli.

Nel caso del nuovo Outlander MY16, il sistema S-AWC offre quattro modalità di funzionamento: Awc Eco, che fornisce la coppia solo alle ruote anteriori in condizioni normali; Normal, che regola la trasmissione di coppia a ciascuna ruota a seconda delle condizioni di guida; Snow, che offre una trazione e un controllo ottimali su fondi ghiacciati, innevati e sdrucciolevoli; e Lock, che fornisce tutte le capacità della trazione integrale “all-terrain”.

In aggiunta alle tecnologie di sicurezza attiva come Lane Departure Warning (LDW), Adaptive Cruise Control (ACC), Forward Collision Mitigation (FCM) già presenti, il nuovo Outlander si arricchisce di Ultrasonic Mis-acceleration Mitigation System (UMS), sistema concepito per evitare incidenti in caso di accelerazioni non intenzionali, e del nuovo monitor multi-around con immagine panoramica.

AS3Y2377-2

MOTORI, GAMMA E PREZZI
Il restyling di Outlander MY16 non sarebbe stato completo senza una revisione delle motorizzazioni, che consumano meno e danno maggiori prestazioni. I motori disponibili sono il benzina 2.0 litri 150 cv, il GPL/benzina sempre da 150 cv e il diesel 2.2 da 150 cv. Benzina e bifuel sono disponibili solo nella versione a 5 posti, a 2 o 4 ruote motrici e con cambio manuale o CVT (per quest’ultimo i tempi di risposta sono migliorati fino al 25%, stando a quanto dichiara Mitsubishi).

Il diesel è disponibile invece sulle versioni a 5 o 7 posti, con cambio manuale o automatico a 6 marce e paddle al volante, e solo con trazione AWD. A seguire arriverà la versione PHEV, il cui sistema di controllo ibrido-elettrico è stato migliorato e può vantare adesso emissioni di CO2 che da 44 g/km passano a 42 g/km.

La gamma si compone di due allestimenti, Intense e Instyle, più il Diamond Pack, con prezzi che vanno da 28.950 a 41.950 euro del top di gamma. Al lancio e fino alla fine dell’anno Outlande MY16 è proposto con uno sconto di ben 4.000 euro. Per il cambio automatico la spesa supplementare è di 2.000 euro, che diventano 3.000 nel caso del Diamond Pack. Il navigatore è un plus da 1.120 euro.