Graz,  Mazda5, ovvero la monovolume secondo Mazda. Qualche mese dopo la presentazione della gamma con motori benzina, il costruttore giapponese da tempo Gruppo Ford, rilancia proponendo anche la gamma con motori Diesel common rail e filtro antiparticolato. Sostanzialmente si tratta dello stesso motore 4 cilindri 2.0 con due diverse dotazioni di “cavalleria”, 110 e 143 cv, entrambi con cambio manuale a 6 rapporti,che nell’articolazione degli allestimenti, identici alla gamma benzina, consentono a Mazda5 cinque offerte tutte particolarmente dotate a partire dall’entrata di gamma genericamente identificata semplicemente come Mazda5 110 cv che ha di serie Abs, brake assistance, 8 airbag, 6 posti + 1, vetri elettrici anteriori e posteriori, chiusura centralizzata con telecomando, cerchi in lega di 16 pollici, fendinebbia, interni scuri e volante in pelle. Tutto al prezzo di euro 22.700,00. Più ricche, progressivamente, e con una forbice di prezzo che in effetti esalta i contenuti, le altre quattro versioni fino ad arrivare alla superdotata Mazda5 2.0 143 cv Speed, che costa euro 27.500,00. Le due unità motrici derivano dal turbodiesel common rail Mzr-Cd da 2,0 litri perfezionato da Mazda che ha utilizzato un tuborcompressore a geometria variabile, compatto e con una turbina che garantisce un ridotto momento di inerzia per una accelerazione fluida e coppia di 300 Nm a soli 1.500 giri il 110 cv e di 360 il 143 cv. Un ruolo determinante è svolto dal sistema di iniezione common rail con una pressione estremamente elevata fino a 1.800 Bar e iniezione multifase fino a sei volte per ciclo, a seconda delle condizioni di funzionamento. E’, quindi, un motore silenzioso, con ridottissime vibrazioni e consumi che faranno la felicità di quanti acquisteranno Mazda5. Anche sul piano delle emissioni questo motore si propone all’avanguardia nel rispetto delle normativa Euro IV con un filtro antiparticolato ceramico in carburo di silicio, struttura a nido d’ape, che però deve essere rigenerato a intervalli regolari (un sensore agevola questo controllo). Per il resto la Mazda5 Diesel nel design, nella meccanica e nei contenuti è identica alla sorella a benzina ed anche la gamma degli allestimenti ne ricalca l’offerta. Sulle strade dell’ubertosa regione della Stiria, nell’Austria meridionale, abbiamo provato la Mazda5 2.0 143 Speed. La pagella di Automotonews. posto guida 8 plancia e comandi 8 strumentazione 8 climatizzazione 9 visibilità 8 finitura 9 equipaggiamento 10 abitabilità 10 bagagliaio 9 comfort 9 motore 9 accelerazione 9 ripresa 9 cambio 9 sterzo 9 freni 9 tenuta di strada 8 stbilità 8 consumi 9 Gamma e prezzi della Mazda5 Diesel: Mazda5 2.0 110 cv, euro 22.700,00 Style 2.0 110 cv, 23.800,00 Active 2.0 110 cv, 24.800,00 Speed 2.0 110 cv, 25.700,00 Active 2.0 143 cv, 26.000,00 Speed 2.0 143 cv, 27.500,00

Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.

NO COMMENTS

Leave a Reply