Vizzola Ticino,  Al volante della Bmw Z4 M Coupè, ovvero l’esasperazione sportiva seppure sempre in versione stradale della “semplice” Z4, ci si rende subito conto che sei seduto su un’auto sotto certi aspetti estrema ed allo stesso tempo rassicurante. Nonostante i suoi 342 cavalli che spingono urlando come un leone inferocito i 3,2 litri 6 cilindri in linea scopri, anche al primo approccio, che la macchina ti prende per mano in modo rassicurante soprattutto nei momenti in cui ritieni di averne perso il controllo. Questa impressione si è rivelata più di tanto, giro dopo giro, sulla pista della Pirelli a Vizzola Ticino dove la Bmw ha radunato i giornalisti italiani per un test esaustivo delle qualità e delle potenzialità di questa muscolosa coupé che saprà fare la gioia degli amanti delle auto sportive. Ed è stato un divertimento autentico stare al volante di questa auto, guidarla con tranquillità e certezza di potere essere sempre aiutato dalla stessa partner nell’esitazione di una S, nell’azzardo di un tornante, nella frenata al limite prima di infilarsi in un misto reso ancora più insidiosa dall’acqua che proprio in quel tratto veniva irrorata sulla pista. Con la collaborazione di un cambio a 6 marce preciso, dai facili innesti, presenza rassicurante per tutti coloro che amano la guida sportiva, mi auguro non su strade aperte al pubblico e solo per fare sfoggio di forza prestazionale fine a se stessa. Il design, affine alla Z4 M Roadster, è quello in pratica annunciato col prototipo mostrato al Salone di Francoforte 2005. Può o non piacere; e nel complesso conferisce a questa coupé il tono muscolare e l’appeal dinamico che il suo creatore ha voluto darle come un dna. Il lancio avverrà in concomitanza con quello della Z4 Coupé 3.0si. Insieme sono una coppia d’attacco formidabile. La pagella di Automotonews. design 8 ergonomia 9 posto guida 9 plancia e comandi 9 strumentazione 9 climatizzazione 8 visibilità 7,5 finitura 10 equipaggiamento 10 abitabilità 8 comfort 8 bagagliaio 7,5 motore 9 accelerazione 9 ripresa 9 cambio 9 sterzo 9 freni 10 tenuta di strada 9 stabilità 9 sicurezza attiva e passiva 10 consumo 7,5

Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.

NO COMMENTS

Leave a Reply