Nizza,  Lexus LS 17 anni dopo. La quarta generazione della 400 lanciata nel 1989, che in appena 10 anni ha consentito a Lexus a diventare il brand di lusso più venduto negli Usa, arriva sul mercato europeo e diventa per la circostanza LS 460 per sostituire la LS 430. Obiettivo venderne 5.000 unità l’anno in Europa, 5 volte di più rispetto alla gamma della 430, 100 delle quali in Italia mercato che per Toyota con le 138 mila unità previste per quest’anno significa quinto posto tra i costruttori stranieri, terzo in Europa e decimo nel mondo. LS 460 dal design che emoziona e seduce, si presenta nella gamma dei brand di lusso con atout in esclusiva di categoria e molti mondiali che ne fanno un prodotto di riferimento per Audi, Bmw e Mercedes che in Europa godono in un marchio più noto e quindi più ricercato. Il motore della LS 460 è un 4.6 litri V8 380 cv che è abbinato ad una trasmissione automatica a 8 rapporti, il primo al mondo. Il comfort e la praticità d’uso sono di altissimo livello e il pacchetto di sicurezza è il più completo e il più esclusivo attualmente sul mercato. Il lungo elenco ha come fiori all’occhiello il radar a onda millimetrica che abbinato ad una videocamera stereo individua una gamma vastissima di ostacoli, compresi i pedoni; lo sterzo a rapporto variabile; la sospensiva adattiva variabile; la gestione integrata delle dinamiche del veicolo; il sistema di monitoraggio del guidatore attraverso una telecamera montata sul piantone dello sterzo che interviene in caso di distrazioni: il sistema di pre-cash posteriore che attiva i poggiatesta in modo tale da ridurre gli effetti del colpo di frusta; l’assistenza al mantenimento di corsia e l’allarme di allontanamento dalla corsia; il sistema di assistenza intelligente al parcheggio con telecamera e sonora che agevolano anche le manovre più impegnative. Insomma la LS 460 se non è un robot poco ci manca. Non manca, invece nulla, per paragonare il comfort a quello del più lussuoso salotto, impressione aiutata anche dalla tecnologia in funzione dell’intrattenimento con innovazioni e possibilità da… auditorium. In Italia Lexus LS 460 arriva in unico allestimento con possibilità di scegliere tra 10 colori di carrozzeria e 4 abbinamenti interni al prezzo chiavi in mano di euro 97.000,00 che possono salire oltre i 100 mila se aggiungete al corredo di serie i 6 optional previsti che sono: sistema audio Mark Levinson con dvd audio/video 450 W (euro 2.500,00), sistema di intrattenimento sedili posteriori con schermo da 9 pollici a colori e telecomando (3.800,00), vano bagagli con apertura e chiusura elettrica (550,00), key card elettronica (300,00), volante in pelle e radica (700,00), volante riscaldabile in pelle e radica (850,00). Sulle strade francesi della Provenza abbiamo provato la Lexus LS 460. La pagella di Automotonews. design 9 ergonomia 9 posto guida 10 plancia e comandi 9 strumentazione 9 climatizzazione 10 visibilità 10 finitura 10 equipaggiamento 10 abitabilità 10 comfort 10 bagagliaio 9 motore 10 accelerazione 10 ripresa 10 cambio 10 sterzo 10 freni 10 tenuta di strada 10 stabilità 10 sicurezza attiva e passiva 10 consumo 9

Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.

NO COMMENTS

Leave a Reply