Renault Laguna SporTour 2.0 dCi 16v 150 cv

Renault Laguna SporTour 2.0 dCi 16v 150 cv

Taormina, La station wagon dopo la berlina: Renault Laguna atto secondo. In attesa della vera grande rivoluzione che saranno le quattro ruote sterzanti, le Active Drive, che debutteranno nell’estate del 2008 sia su Laguna GT sia su una inedita coupé.
Station wagon che per la Régie cambia definizione, non più GrandTour ma SporTour per sottolineare il fatto che questa familiare di segmento D ha la doppia vocazione di grande stradista e di sportiva.
Rispetto alla berlina, di cui ha lo stesso passo, la SporTour ha poche caratterizzazioni che la distinguono se non fosse la linea filante e dinamica nonostante l’imponente parte posteriore che fa la vera differenza e nella quale è stato ricavato un bagagliaio di buone dimensioni ma soprattutto dalle peculiari soluzioni. Innanzitutto la sua forma regolarissima che consente di stivare oggetti di vari dimensioni senza preoccuparsi di spigoli o rientranze; quindi la soglia di metallo bassa che agevola il carico e le pareti verticali; ed ancora i numerosi vani portaoggetti chiusi da sportelli, gli occhielli di fissaggio sul piano del carico, i gancetti estraibili per appendere le borse della spesa, le luci di cortesia. Bagagliaio che assume dimensioni da “furgonetta” quando con un semplice intervento su apposite maniglie poste vicino al portellone si abbattono gli schienali dei posti posteriori.
Per il resto design, allestimenti, soluzioni abitative, dotazioni di sicurezza e quant’altro sono tutte derivate dalla berlina e qui reinterpretate in funzione del maggiore spazio garantito ai tre passeggeri posteriori che godono degli stessi privilegi di comfort e comodità di quelli anteriori. Più ancora che la berlina la SporTour ha caratteristiche che la rendono gradevole. Atout di grande valenza, tenuto conto che si tratta di un’auto nata per garantire lunghi viaggi in sicurezza e comodità.
La Renault ha presentato la SporTour a Taormina da dove in pratica riparte la sua offensiva nel mercato delle station wagon. Noi abbiamo provato la SporTour 2.0 dCi 16v 150 cv Dynamique Elite Plus col FAP e il cambio sequenziale Proactive che costa euro 30.400,00 ed ha di serie: airbag pilota e passeggero autoadattativi, laterali anteriore torace bacino, a tendina anteriori e posteriori; alzacristalli elettrici pulsionali anteriori a posteriori; antiavviamento elettronico; barre longitudinali nere sul tetto in alluminio satinato; bracciolo centrale anteriore con portaoggetti sulla console; bracciolo posteriore con 2 portalattine; chiusura automatica delle porte con auto in movimento; climatizzatore automatico bizona; cerchi in lega da 16 pollici “paradise”; sistema di abbattimento rapido del sedili posteriore; electronic key card; easy access system III; Esp; fari alogeni ellittici; fari fendinebbia; funzione “follow me home”; ganci appendiborse; isofix ai posti laterali posteriori; kit fumatori; poggiatesta anteriori anticolpo di frusta; 3 prese da 12 V nel vano portaoggetti console centrale, dietro la console centrale e nel bagagliaio; retrovisori a regolazione elettrica, sbrinanti e ripiegabili; retrovisore interno fotocromatico; sedili regolabili elettricamente e riscaldabili, quello del pilota regolabile in altezza e con regolazione lombare; soglia di carico del bagagliaio in acciaio; vani portaoggetti chiusi sopra i passaruota; accensione automatica di fari e tergicristalli; battitacco in alluminio; cornice vetri laterali cromata; lunotto apribile; modanature sul cruscotto e sui pannelli delle portiere in cromo satinato; parabrezza a controllo termico; radio mono cd 120W compatibile mp3 e comandi al volante; parabrezza a controllo termico; regolatore-limitatore di velocità; specchietti di cortesia illuminati; ambiente carbone con modanature in tono; assistenza posteriore al parcheggio; freno di stazionamento assistito; selleria in pelle.
La pagella di Automotonews.

Design 8
Ergonomia 8
Posto guida 8
Plancia e comandi 8
Strumentazione 8
Climatizzazione 9
Visibilità 8
Finiture 9
Equ

NO COMMENTS

Leave a Reply