Stresa – Dopo 5 anni di successi commerciali andati oltre il previsto sui mercati di tutto il mondo Hyundai ripropone la Santa Fe. Non si tratta di un restyling ma di una nuova auto, anzi di una nuova suv, che della precedente conserva solo il nome. Tanto che Hyundai ha investito nel progetto ben 150 milioni di dollari.
La nuova Santa Fe nasce con i presupposti della precedente ma con molto di più. A cominciare dalle misure. Infatti la nuova è più lunga (m 4,675), più larga (1,890), più alta (1,795) e con un passo di 2,700 m che configurano una vettura che, seguendo lo stato dell’arte delle moderne crossover, sta tra una sport utily, una grande station wagon e le tuttospazio, con la garanzia di un abitacolo spazioso e di un comfort da fare invidia a berline di lusso. Anche nella configurazione a 7 posti, che si possono avere solo con la motorizzazione 2.2 CRDi e nell’allestimento Dynamic. Va subito chiarito che la terza fila di sedili, a scomparsa e quindi disponibili alla bisogna, non è un furbizia di marketing per attirare nuovi clienti ma una soluzione di abitabilità che per le caratteristiche delle poltroncine e le possibilità di postura conferisce alla nuova Santa Fe una volta di più il sigillo della suv di lusso.
Sulle misure ricordate la premiata sartoria della Hyundai ha cucito un vestito sobrio ma elegante, armonioso ma dinamico, seducente ma rilassante. Ed anche in questo Santa Fe esalta una vocazione che la fa identificare auto per ogni occasione.
Della precedente la nuova Santa Fe mantiene la meccanica con le sospensioni indipendenti che davanti sono di tipo McPherson con barra stabilizzatrice e dietro tipo Multilink anch’esse con barra stabilizzatrice.
Per quanto riguarda la dotazione motoristica accanto al già noto benzina 2.7 V6 24v 189 cv abbinato ad un cambio manuale a 5 marce o ad uno automatico sequenziale a 4 rapporti c’è ora il 2.2 CRDi VGT 150 cv, che di recente ha equipaggiato la sorella minore Tucson, che oltre al cambio manuale può essere dotato dell’automatico sequenziale a 5 rapporti. Motori, cambi, allestimenti (due), consentono a Hyundai di presentare una gamma Santa Fe di 5 possibilità che in quanto a valore offerto presenta Abs, Ebd, Tcs ed Esp, ovvero il controllo elettronico di tutte le funzioni dinamiche in aggiunta alla nota e apprezzata trazione integrale, il sistema integrato su base torque on demand sviluppato dalla Borg Warner, che permette il controllo elettronico con gestione interattiva ed intelligente della coppia motrice.
I parametri di sicurezza sono adeguati alle ambizioni di questa suv che punta alle 5 stelle Euro NCap e che se da una parte ha come avversarie dichiarate Honda CR-V, Kia Sorento, Chrysler Cherokee e Ssangyong Rexton, dall’altro ambisce a misurarsi con suv di lusso quali sono le Bmw X3 e X5 o la Volkswagen Touran. Ambizioni che sono suffragate dagli equipaggiamenti che sono assolutamente competitivi in ciascuno dei 5 allestimenti ma che diventano ineguagliabili quando si prendono in esame i due alto di gamma, la 2.7 V6 Dynamic automatica e la 2.2 CRDi VGT Dynamic automatica e 7 posti.
A Stresa su un percorso che ha avuto come punto di partenza e di arrivo il Grand Hotel des Iles Borromees abbiamo provato la Hyundai Santa Fe 2.2 CRDi VGT Dynamic cambio automatico sequenziale e con 7 posti che costa euro 34.530,00 (33.950,00 + 1.580,00 per il cambio automatico) ed ha di serie: 3 anni di garanzia, Abs, Ebd, Tcs, Esp, airbag guidatore, airbag passeggero, airbag laterali, airbag a tendina, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, chiusura centralizzata, antifurto con radiocomando a distanza, barre al tetto, computer di bordo, fari fendinebbia, inserti tipo radica, poggiatesta anteriori attivi, autoradio con lettore cd ed Mp3, retrovisori elettrici e riscaldati in tinta carrozzeria, volante regolabile in altezza e profondità, trazione integrale ad inserimento e controllo automatico Tod, vano portalattine refrigerato, vetri posteriori oscurati, volante e pomello cambio rivestiti in pelle, climatizzatore automatico bizona con filtro antipolline, cerchi in lega da 18 pollici con pneumatici 235/60 R18, interno parzialmente rivestito in pelle, maniglie esterne con inserti cromati, retrovisore interno antiabbagliante con bussola integrata, sedile pilota con regolazione elettriche, sedili anteriori riscaldati, terza fila di sedili a scomparsa, climatizzatore posteriore.
La pagella di Automotonews.
design 8
ergonomia 8
posto guida 8
plancia e comandi 8
strumentazione 8
climatizzazione 9
visibilità 8
finitura 9
equipaggiamento 9
abitabilità 9
comfort 9
bagagliaio 8
motore 9
accelerazione 9
ripresa 9
cambio 9
sterzo 9
freni 9
tenuta di strada 9
stabilità 9
sicurezza attiva e passiva 9
consumo 8

Gamma e prezzi Hyundai Santa Fe.
2.7 V6 Active euro 28.900,00
2.7 V6 Dynamic aut. 32.900,00
2.2 CRDi VGT Active 30.500,00
2.2 CRDi VGT Dynamic 5 posti 33.100,00
2.2 CRDi VGT Dynamic 7 posti 33.950,00 (ore 09:00)