Gardone Riviera – Citroën amplia l’offerta della compatta C2 con la versione più sportiva, la Vts, erede della Saxo Vts oltre che della tradizione sportiva del marchio francese in Italia. Con la C2 Super 1600, infatti, è impegnata nel campionato italiano rally, dove ha mandato in pensione la Saxo Super 1600. Partendo dalle 5.723 Saxo Vts vendute, sul nostro mercato, dal ‘96 al 2003, le previsioni per il fiocco rosa della gamma C2 fanno ben sperare. Per il 2005, infatti, la filiale italiana del costruttore francese conta di commercializzare da noi 700 unità che garantirebbero alla C2 Vts un ruolo di vettura di riferimento nel settore delle piccole sportive. La novità più interessante si trova chiaramente sotto il cofano. Il propulsore, infatti, è il brillante 1600 cc 16V da 125 cv, abbinato ad un cambio manuale a 5 marce piuttosto corte destinate a privilegiare la vivacità di guida. Derivato dal motore 1600 cc da 110 cv che è già in dotazione alla C2, il 125 cv propone alcuni accorgimenti che garantiscono l’incremento di potenza, come una diversa alzata delle valvole d’aspirazione e di scarico, nuovi alberi a camme e ancora un ripartitore d’aspirazione specifico oltre all’inedito sistema d’iniezione con flussi degli iniettori potenziati. Dal punto di vista stilistico, invece, la Vts accentua la linea già molto sportiva della vettura, con l’aggiunta di elementi come il paraurti anteriore e il sottoscocca, oltre allo spoiler posteriore che sono ora proposti nella stessa tinta della carrozzeria. La personalità dinamica è sottolineata, inoltre, dai cerchi in lega e dallo scarico cromato. L’abitacolo ha soluzioni più grintose come i sedili neri abbinati ad un nuovo colore per le maniglie delle porte o ancora il volante in pelle e la pedaliera in alluminio, come sulle sportive. Ricca la dotazione di serie della Vts che oltre al climatizzatore, ai fari fendinebbia e ai retrovisori elettrici, propone di serie anche l’Esp, il controllo elettronico della stabilità.
“E’ in vendita al prezzo, chiavi in mano, di 13.600,00 euro – ha riferito Walter Brugnotti, direttore della comunicazione di Citroën Italia – Per quel che riguarda il resto della gamma C2, va detto che la compatta Citroën, commercializzata in Italia dal settembre del 2003, si è inserita nel settore delle vetture compatte a tre porte. Dal lancio ad oggi, infatti, su un totale di 79.700 C2 vendute nel Vecchio Continente, più di 32.170 esemplari sono stati immatricolati in Italia, il 18,4% delle quali con l’allestimento più sportivo”. Una ragione in più, devono essersi detti i managers di Citroën Italia, per ampliare l’offerta di C2 con una versione che esprimesse ancora di più una evidente vocazione sportiva, la C2 Vts da 125 cv, per intenderci. (ore 11:30)

La pagella di automotonews:

posto guida 8
plancia e comandi 8
strumentazione 8
climatizzazione 7,5
visibilità 7,5
finitura 7,5
equipaggiamento 7,5
abitabilità 7,5
bagagliaio 7,5
comfort 7,5
motore 8
accelerazione 8
ripresa 8
cambio 8
sterzo 8,5
freni 9
tenuta di strada 8,5
stabilità 8,5
consumi 7

SHARE
Cenzo Baj
Nasce sulla carta stampata e si deve adattare alle nuove forme di comunicazione. Tutto, tranne i social network.