Renault Clio

Renault Clio

Palma di Majorca – Quattro milioni di unità vendute dal 1998 ad oggi, da sempre fra le tre “compatte” preferite in Europa. Ora, in attesa della nuova generazione che vedremo nel 2005, Renault ha deciso di riproporre la sua 2 volumi di segmento B con un leggero restyling, due nuovi motori, e una gamma che comprende ben 61 versioni a fronte delle 40 della gamma precedente. Ce n’è, insomma, per tutti i gusti e per tutte le tasche.
Il restyling ha interessato il frontale con un intervento sulla mascherina che riprende alcuni motivi introdotti su Mégane, il fascione paracolpi anteriore è stato ridisegnato, ci sono nuovi cerchi in lega, l’abitacolo rimane uguale nella sostanza ma cambiano tessuti e materiali.
I due nuovi motori sono il 1.998 cc con 182 cv della versione Sport e il 1.5 dCi 100 cv che si affianca agli altri common rail della gamma, di uguale cilindrata ma rispettivamente con 65 e 82 cv.
La Clio Sport rispetto alla berlina tranquilla ha tubi di scappamento sdoppiati, alettoncino con le luci dei freni integrate, nuovi cerchi in lega. Ma quello che fa la differenza e caratterizza questa Clio, facendola diventare veramente “cattiva”, è il motore 2.0 182 cv, 10 in più rispetto alla versione precedente, con una coppia massima di 200 Nm a 5.250 giri, 150 in meno rispetto al precedente. Il che comporta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7″1 e consumo medio di 8,1 litri per 100 chilometri.
L’assetto è ovviamente sportivo in rapporto alle caratteristiche delle sorelle della gamma e peraltro per soli 400 euro è disponibile a richiesta un telaio con specifiche regolazioni che si può ordinare quando si sceglie la vettura che esce così conformata dalla fabbrica.
La rigidità della Clio Sport, il suo comportamento dinamico e grintoso evidenziano una “personalità” sportiva che potrà fare la gioia di chi ama distinguersi pur comprando un’auto “popolare”. I 182 cv scatenano la giusta dose di adrenalina in ogni situazione in una con il comportamento sul percorso tortuoso dove la Clio Sport esprime doti sorprendenti.
Disponibile nei colori giallo chiaro e verde scuro, la Clio Sport costa chiavi in mano 21.000,00 euro, prezzo ragionevole se si tiene conto del corredo di serie e delle sue caratteristiche specifiche.
La Clio che monta il Diesel common rail 1.5 da 100 cv è anch’essa una vettura da caratteristiche pregevoli, soprattutto garantite dal motore.
Piacere di guida e ricerca delle prestazioni non sono un’utopia e questa Clio riesce a soddisfare anche i palati sopraffini riuscendo a “mentire” sulla alimentazione del motore che quando si esprime sembra a… benzina.
Le 61 versioni nascono dalla combinazione di 3 ambienti (Authentique, Dynamique e Privilège), 4 livelli di equipaggiamento (Access, Pack, Confort e Luxe), 2 versioni speciali (Initiale e Renault Sport), 8 motori (5 benzina e 3 Diesel), 3 trasmissioni (manuale a 5 rapporti, robotizzata a 5 rapporti e automatica Proactive a 4 rapporti).

Le pagelle di Automotonews
Clio 1.5 Cdi 100 cv Privilège

posto guida 7
plancia e comandi 7
strumentazione 7
climatizzazione 6
visibilità 8
finitura 7
equipaggiamento 8
abitabilità 8
bagagliaio 8
comfort 7
motore 9
accelerazione 7
ripresa 7
cambio 8
sterzo 8
freni 8
tenuta di strada 7
stabilità 7
consumi 9

Clio Sport 2.0 182 cv

posto guida 8
plancia e comandi 8
strumentazione 7
climatizzazione 6
visibilità 8
finitura 7
equipaggiamento 8
abitabilità 8
bagagliaio 8
comfort 7
motore 9
accelerazione 9
ripresa 9
cambio 8
sterzo 8
freni 8
tenuta di strada 8
stabilità 8
consumi 7

NO COMMENTS

Leave a Reply