Castres (Tolosa),  Come la 207 anche la Peugeot 607 amplia la sua offerta di motorizzazioni diesel, con il nuovo 2.2 Hdi Fap 16v da 170 cv, che si posiziona tra i già esistenti 2.0 e 2.7 V6. Il 2.2 16v è il motore già proposto su 407 berlina e sw, un quattro cilindri con un doppio turbo sequenziale parallelo abbinato ad un cambio manuale 6 rapporti, che costituisce la quarta fase della collaborazione tra Psa Peugeot Citroen e Ford motor company. Il nuovo motore permette una guida ancora più piacevole e sportiva. La coppia e il tempo di risposta ai bassi regimi sono stati particolarmente curati, perché a 1.000 giri il motore sviluppa già 200 Nm, poi 280 Nm a 1.250 g/min. La potenza massima di 125 kW viene raggiunta a 4.000 g/min e la coppia massima di 370 Nm a 1.500 g/min, ovvero il 54% in più a questo regime rispetto al 2.2 della precedente generazione. La tecnologia del bi-turbo sequenziale parallelo è una prima mondiale su un quattro cilindri. Il sistema si compone di due turbocompressori identici di dimensione ridotta. A basso regime, entra in funzione un solo turbo che poi viene integrato dal secondo che entra in azione parallelamente tra 2.600 e 3.200 g/min, in base alla carica richiesta e alle condizioni atmosferiche. La gestione dell’insieme è assicurata dal calcolatore della centralina del motore. Queste innovazioni non solo permettono di migliorare il piacere di guida, ma consentono anche di guidare più a lungo a bassi regimi, riducendo in tal modo i consumi. Oltre al motore, la 607 presenta anche una piccola rivisitazione del posteriore, con un nuovo design del gruppo ottico posteriore, ora più trasparente e di color rubino forte, sempre secondo lo stile della Casa del leone. La 607 col nuovo motore è già disponibile sul mercato e viene proposta con gli equipaggiamenti Ebano e Titanio, al prezzo di 40.950 euro, oppure Avorio al prezzo di 42.950 euro. Abbiamo provato la Peugeot 607 2.2 Hdi Fap 16v da 170 cv lungo le strade della regione dei medi Pirenei in Francia. (ore 9:30) La pagella di Automotonews. design 9 ergonomia 9 posto guida 9 plancia e comandi 9 strumentazione 9 climatizzazione 9 visibilità 9 finitura 9 equipaggiamento 9 abitabilità 9 comfort 9 bagagliaio 9 motore 9 accelerazione 9 ripresa 9 cambio 9 sterzo 8 freni 9 stabilità 9 sicurezza attiva e passiva 9 consumo 9

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.