Firenze – Nel 1982 mandò in pensione la gloriosa Kadett. Da allora ad oggi quattro generazioni di Corsa si sono avvicendate sul mercatro consolidando, di volta in volta, la formula del successo che mette insieme design sportivo, qualità, affidabilità e prezzo accessibile. La quarta generazione è nata nel  settembre 2006 e quasi cinque anni dopo Opel ha avvertito la necessità, stimolata dall’agguerrita concorrenza nel segmento B, di  modificare moderatamente il design per connotarla meglio come auto dinamica e sportiva, aggiungendo alla “batteria motoristica” riposizionata nel febbraio 2010 con una nuova gamma e con l’ottimizzazaione di telaio e sterzo, la nuova versione EcoFlex 1.3 CDTi 95 cv e filtro antiparticolato, potenziato da una turbina a geometria variabile e ora dotato di dispositivo Start & Stop con riduzione dei consumi a 3,5 litri/100 chilometri e CO2 pari a 94 gr/chilometro nella versione 3 porte e 3,6 litri/100 chilometri e 95 gr/chilometri di CO2 nella versione 5 porte. Il motore è abbinato al cambio manuale a 5 rapporti.
In aggiunta alle dotazioni esistenti in gamma come il tetto panoramico, il portabici Flex-Fix, i fari anteriori alogeni adattivi Afl con i sistemi Dynamic Curve Light e Static Cornering Light che consentono di vedere meglio la strada e gli oggetti, le luci posteriori adattative, la assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist, l’Interactive Driving System (Abs con Ebd ripartitore elettronico della frenata, Esp Plus controllo elettronico della stabilità con Tc Plus e controllo elettronico della trazione, assistenza alla frenata d’emergenza, Cbc controllo della frenata in curva, Sls controllo della stabilità in rettilineo, Dtc controllo della coppia motrice, Eps sterzo sterzo elettrico ad assistenza variabile in funzione della velocità), le sospensioni Dynamic Safety Dsa, gli airbag frontali bifase e laterali, gli airbag a tendina per la testa anteriori e posteriori, gli attacchi Isofix sui sedili posteriori, Opel ha deciso di inserire a bordo nuove caratteristiche innovative al fine di rendere più competitiva ed appetibile l’offerta. Ed ecco che su Corsa debutta il sistema di infotainment multimediale, il Touch & Connect, con sette altoparlanti da 4×20 Watt, schermo da 5 pollici touch screen a colori, sistema di navigazione completo con mappe 2-D e 3-D (trimensionali) di ventotto Paesi europei, schema di navigazione Sd con possibilità di scegliere il percorso che consente di risparmiare carburante e rispettare l’ambiente, funzione intelligente che sfrutta le informazioni Tmc che propone percorsi alternativi in caso di problemi di traffico (anche quando il navigatore non è attivo), Bluetooth, connessione iPod, presa Usb.
Il plus è costituito dalla Corsa B-color, creata per coloro che vogliono una piccola auto dall’aspetto sportivo e originale. Offerta in Italia con la carrozzeria 3 porte la Corsa B-color ha abbinamenti ci colori esterni e interni brillanti, design particolari dei cerchi in lega da 16 pollici, sedili sportivi avvolgenti, pedaliera in alluminio, gruppi ottici posteriori bruniti, vetri oscurati, terminale di scarico cromato, console centrale in piano black, colori delle cornici delle bocchette di ventilazione e delle cuciture della selleria coordinati con la carrozzeria. L’allestimento B-color si aggiunge a quelli già in gamma per la 3 porte che sono Club, Elective e Opc, mentre la Corsa 5 porte prevede solo tre allestimenti che sono Club, Elective e Cosmo. Per la 3 porte prezzi tra 11.500 e 20.050; per la 5 porte tra 12.250 e 18.550. La Corsa Elective 3 porte del test costa chiavi in mano euro 15.500,00 euro. (ore 16:50)
NEGLI ARGOMENTI CORRELATI TUTTI I DETTAGLI DELLA OPEL CORSA.

SHARE
Renato Cortimiglia
Fondatore di AutoMotoNews, ha lavorato in Gazzetta del Sud con vari incarichi, tra cui la responsabilità della pagina motori. Vincitore di numerosi premi e insignito di diversi riconoscimenti per l’attività divulgativa svolta nel mondo automotive, in particolare per la sicurezza e l’ecologia.