Mazara del Vallo (Trapani),  Nata nel settembre del 1999, Bmw X5 è stata fondatrice di un segmento nuovo, quello dei Sav (sport activity vehicle). Oggi, con alle spalle 616.867 unità prodotte, di cui oltre 28.000 vendute in Italia, si presenta con un nuovo aspetto. È più lunga di 18,7 cm e più larga di 6,1 cm. Il peso però, resta sostanzialmente invariato. Aggressività e piacere di guida ne guadagnano. L’esperienza di guida resta caratterizzata dall’elevata posizione di guida e l’altezza da terra. Il telaio è nuovo, e scarica la potenza del motore con precisione sia su strada sia su sterrato. La nuova X5 è l’unica nel suo segmento ad offrire la combinazione di avantreno a quadrilateri trasversali e un retrotreno Integral-IV, che consente accelerazioni trasversali e una guida stabile in rettilineo. Nuova X5 è anche l’unico Sav ad offrire, come optional, il sistema di controllo di stabilizzatori e ammortizzatori Adaptative drive. Il sistema, grazie a dei sensori, rileva costantemente i dati su velocità, angolo di sterzata, accelerazione longitudinale e trasversale consentendo la massima stabilità. Aumentata la precisione del sistema di trazione integrale intelligente a comando elettronico Bmw xDrive. In situazioni dinamiche normali la coppia motrice è ripartita in un rapporto 60:40 tra asse posteriore e asse anteriore. Quando la situazione del fondo stradale lo richiede, il sistema xDrive interviene convogliando la forza motrice laddove può essere sfruttata con maggior efficienza, ovvero sulle ruote che presentano più attrito al suolo. Per ripartire al meglio e in modo veloce la coppia motrice, il sistema xDrive, il Dsc (controllo dinamico della stabilità), la gestione del motore e l’Active steering sono collegati in rete attraverso l’Integrated chassis management. Tra i numerosi sistemi che intervengono a soccorso del guidatore in condizioni particolari, troviamo anche il Dtc, il controllo dinamico della trazione, una speciale modalità del Dsc. Il Dtc eleva le soglie d’intervento del motore e dei freni nella guida fuoristrada, facilitando la partenza su fondi con neve fresca o sabbia, con un leggero slittamento delle ruote motrici. Da quanto detto finora si evince che la nuova Bmw X5 è in grado di elevate prestazioni. Sono due motori a benzina e uno diesel a rendere possibile tutto ciò. I benzina sono: un otto cilindri 4.8i da 355 cv con una coppia massima di 475 Nm tra i 3.400 e i 3.800 giri/min in grado di portare i 2.200 kg dell’X5 da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi; l’altro è un sei cilindri in linea 3.0si da 272 cv e una coppia massima di 315 Nm. Il propulsore diesel è un sei cilindri 3.0 di cilindrata da 235 cv e coppia massima di 520 Nm. Tutte le motorizzazioni prevedono un nuovo cambio automatico a sei rapporti con collegamenti elettronici che riduce del 50%, rispetto ai cambi automatici tradizionali, i tempi di reazioni e di passaggio di marcia. L’aumento di dimensioni è facilmente percepibile all’interno, dove crescono comfort e funzionalità. L’abitacolo è spazioso e sono numerosi i vani porta oggetto. A conferma della maggiore funzionalità interna c’è la possibilità di integrare una terza fila di sedili, in grado di accogliere due persone alte al massimo 170 cm. Il comfort di viaggio è ottimizzabile grazie ai sistemi audio e di navigazione, come il video dvd per la seconda fila, il cd/dvd changer nel cassetto porta guanti e l’innovativo sistema audio multi canale. Il sistema Park distance control è stato integrato da una telecamera di retromarcia che suggerisce nel monitor della consolle centrale l’angolo di sterzata adeguato. Eletta, Attiva e Futura le tre versioni disponibili a partire dal 24 marzo. I prezzi vanno da 54.050 euro del 3.0d Eletta ai 76.100 del 4.8i. Tra le novità Bmw, sempre a fine marzo arriverà anche il facelift della Serie 1 5 porte, il facelift della Serie 5, mentre a maggio sarà il momento della Serie 1 3 porte e il ritorno della versione Touring per la M5. Attraversando le province sicule di P

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.