Milano – Sul mercato dal 2004, per la Bmw Serie 1 è arrivato il momento della crescita, il momento in cui il modello attuale lascia il campo alla seconda generazione. Al lancio della Serie 1 5 porte, di cui nel mondo fino ad oggi ne sono state vendute 1.042.875 unità, sono seguiti quelli della 3 porte, della coupé e della cabriolet versioni che hanno aggiornato continuamente la compatta della Casa Tedesca. Nonostante lo stile della prima generazione sia ancora attuale e affascinante era evidente che si necessitava un salto in avanti per rendere la piccola Bmw ancora più “premium”, quasi al pari delle sorelle maggiori.
La nuova Serie 1 resta l’unica vettura a trazione posteriore del segmento di appartenenza e accentua con coerenza i punti forti del modello precedente, venduto su scala mondiale in più di un milione di esemplari e in Italia in più di 85.000 (l’80% è 5 porte). Il carattere più maturo del modello d’ingresso Bmw si riconosce anche nelle dimensioni: rispetto al modello precedente la scocca della nuova Serie 1 è cresciuta di 85 millimetri, mentre il passo si è allungato di 30 millimetri e la larghezza è aumentata di 17 millimetri. Invariata l’altezza. Contemporaneamente, sono aumentati sia lo spazio per le gambe dei tre sedili posteriori (+21 millimetri) sia il volume del bagagliaio, cresciuto di 30 litri a 360 litri.
Il cambio generazionale si esprime, e tanto, nel progresso del design: il look utilizza infatti il tipico linguaggio delle forme Bmw degli ultimi modelli. All’interno, la nuova Serie 1 racchiude tutti gli elementi di design caratteristici del marchio abbinati a dettagli stilistici innovativi che generano una sensazione di superiorità rispetto al segmento di appartenenza. I materiali pregiati utilizzati valorizzano il carattere premium del modello dando l’impressione di trovarsi a bordo di una Serie 5 o una Serie 6.
Un’importante novità, per Bmw in primis e per la Serie 1 in particolar modo, è data dalle “lines”, ovvero una possibilità di personalizzazione dell’auto che, grazie ad una composizione esclusiva di equipaggiamenti, di colori e di materiali per gli interni e gli esterni, permette di soddisfare ogni esigenza. Nell’ambito delle singole configurazioni delle “lines” (Sport e Urban) sono disponibili numerosi rivestimenti per i sedili, varie modanature interne, diversi tipi di listelli decorativi e di cerchi in lega, per una personalizzazione dell’auto che richiama lo stile Mini o Citroen DS3.
Oltre agli equipaggiamenti delle nuove “lines”, per la nuova Serie 1 sono ordinabili anche altre varianti di design e di materiali. La gamma di vernici esterne comprende tre tinte pastello e otto vernici metallizzate. Ed è possibile scegliere anche fra 3 tipologie di sterzo diverse e 3 tipi differenti di sospensioni.
La trasmissione proposta di serie è manuale a 6 rapporti, optional l’automatico a 8 rapporti con Steptronic e paddle al volante. La gamma di motorizzazioni è composta esclusivamente da motori a quattro cilindri dotati della tecnologia Bmw TwinPower Turbo. I due motori a benzina da 1.600 cm3, 116i e 118i, erogano rispettivamente 136 cv e 170 cv. Grazie alla riduzione delle perdite di attrito, a turbocompressori termodinamicamente ottimizzati con geometria variabile della turbina e all’ultima generazione dell’iniezione diretta di carburante Common-Rail con iniettori elettromagnetici, nei motori diesel da 2.000 cm3 sono state ottimizzate l’elasticità e l’economia di esercizio: aumentano le potenze e diminuiscono i consumi. La gamma diesel è composta dal 120d da 184 cv, il 118d da 143 cv e il 116d da 116 cv. A seguire, la gamma verrà completata con la Bmw 116d EfficientDynamics Edition equipaggiata con un motore quattro cilindri diesel da 1.600 cm3, con una potenza di 116 cv, un consumo medio di carburante nel ciclo di prova UE di 3,8 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2  che si limiteranno a 99 grammi per km (ma sono ancora valori provvisori).
A completare l’offerta della nuova Bmw Serie 1 ci pensa una varietà di sistemi di assistenza del guidatore e di servizi di mobilità unica nel segmento delle automobili compatte. Offrendo un collegamento in rete intelligente tra guidatore, vettura e mondo esterno, gli optional sviluppati e proposti nell’ambito di Bmw ConnectedDrive assicurano un’ottimizzazione del comfort, della sicurezza e dell’utilizzo delle funzioni d’infotainment. Tra i sistemi d’assistenza alla guida c’è il Real-Time Traffic Information, una novità assoluta per Bmw, che fornisce al guidatore delle indicazioni aggiornate al minuto su code in autostrade, strade extraurbane e strade importanti nei centri urbani. Con l’applicazione Bmw per i-Phone poi, guidare e stare a bordo della nuova Serie 1 diventa ancora più piacevole grazie ad una serie di servizi e informazioni a disposizione sul proprio smartphone.
I prezzi della nuova Bmw Serie 1, il cui lancio avverrà il 17 settembre, vanno da 26.800 euro per la 116i con allestimento base ai 33.950 per la 120d line Urban. (ore 18:00)