Nizza – Disegnata, progettata e costruita in Europa, la prima generazione di Avensis è stata lanciata verso la fine del 1997. L’ultimo atto, il terzo, risale al 2008. Nel 2010 ne sono state vendute 70.585 unità in tutto il Vecchio continente, attestandosi al 6% di share del segmento D di appartenenza. Una quota rimasta tutto sommato sempre immutata sin dal lancio e che si cerca di mantenere con i miglioramenti estetici e tecnici apportati all’ammiraglia Toyota, disponibile in 2 tipi di carrozzeria (berlina e station wagon), quattro motorizzazioni (tre diesel e uno benzina), due trasmissioni (manuale e automatica) e due allestimenti (Lounge e Style Safety).
In realtà l’allestimento è uno solo. Style Safety è infatti un pacchetto aggiuntivo disponibile solo sul top di gamma 2.2 D-CAT con trasmissione automatica. Ma già Lounge prevede quasi tutto: interni in pelle ed Alcantara, cerchi in lega da 18” sulle motorizzazioni 2.2 diesel (da 17” sulle altre) ed una grande quantità di equipaggiamenti tecnologici, come ad esempio lo smart entry e push start, i sensori pioggia e crepuscolari, lo specchietto elettrocromatico e l’innovativo sistema multimediale Toyota Touch & Go Plus, che promette bene come il Sync della Ford ma, a differenza di questo, già disponibile in Europa, mercato per il quale è stato specificamente studiato. Come optional sono disponibili il tetto panoramico con tendina elettrica e lo Xenon Pack, ovvero fari anteriori bi-xenon adattivi con luci diurne a Led e lavafari.
La nuova Avensis condivide con il modello precedente l’obiettivo di raggiungere la maggiore efficienza, per questo tutte le motorizzazioni sono equipaggiate con la tecnologia Toyota Optimal Drive, una serie di tecnologie e programmi di miglioramento interni, studiati per ottimizzare il bilanciamento tra prestazioni, piacere di guida, economia dei consumi e delle emissioni.
Queste diverse tecnologie si concentrano su tre aspetti chiave dello sviluppo della trasmissione: in primo luogo la riduzione del peso del gruppo motore, con l’impiego di componenti ed elementi di trasmissione del motore compatti e ultraleggeri; secondo, la minimizzazione di perdite meccaniche mediante la riduzione della frizione; terzo, la massimizzazione dell’efficienza di combustione.
Le motorizzazioni diesel dominano nel segmento D, coprendo circa il 70% del mix. Toyota ha deciso di adeguare la sua unità turbodiesel 2.0 D-4D da 124 cv alle nuove esigenze di mercato. La coppia è stata incrementata da 234 a 280 Nm a soli 1.400 rpm, offrendo un sensibile miglioramento nella reattività. I consumi e le emissioni sono state ulteriormente ridotte grazie all’adozione di una nuova unità di controllo dell’incandescenza e alle rettifiche nella struttura e nel rivestimento del Filtro Antiparticolato. L’utilizzo di una struttura in resina per la guarnizione della testata, per la staffa del radiatore e per il tubo dell’acqua ha ridotto il peso di queste componenti di 3 kg.
In generale, il motore risulta più silenzioso, ma pur sempre “presente” se si prova ad andare a fondo con i giri. I livelli di coppia sono stati resi più lineari, l’efficienza dei consumi migliorata e le emissioni di CO2 diminuite di circa il 15%, passando da 139 a 121 g/km.
Oltre all’unità 2.0 D-4D turbodiesel da 124 cv, la gamma delle motorizzazioni offre un 2.2 D-4D da 150 cv disponibile con filtro anti particolato (DPF) e il benzina 1.8 da 147 cv. Tutti i motori sono accoppiati a trasmissioni manuali a 6 rapporti. A questi, si affianca il 2.2 D-CAT con DPNR da 150 cv con trasmissione automatica a 6 rapporti, mentre il 1.8 benzina può essere equipaggiato con trasmissione a variazione continua Multidrive S con comandi posizionati sullo sterzo.
Avensis berlina e wagon arriverà sul mercato italiano a fine gennaio 2012. I prezzi per la berlina partono da 27.600 euro del 1.8 Valvematic Lounge e arrivano a 30.900 euro del 2.2 D-CAT Lounge con cambio automatico; quanto alla wagon, si parte da 28.600 euro del 1.8 Valvematic Lounge e si arriva a 37.000 euro del 2.2 D-CAT Styler Safety con cambio automatico.
NEGLI ARGOMENTI CORRELATI TUTTI I DETTAGLI DI TOYOTA AVENSIS.
CLICCA QUI PER GUARDARE I VIDEO DI TOYOTA AVENSIS.

NO COMMENTS

Leave a Reply