Verona – <<E’ una vetrina tecnologica la nuova V40, un modello chiave – ha evidenziato Michele Crisci, a.d. Volvo Italia>>. Andrà a misurarsi con novità in arrivo come Mercedes Classe A, Audi A3 ed ancora Bmw Serie 1 ed Alfa Romeo Giulietta. L’obiettivo di questa bella V40, la compatta premium a 5 porte, elegante e sportiva, è di venderne nel nostro Paese 5.000 unità l’anno delle 90 mila prodotte a Ghent in Belgio. I prezzi partono da 24.450 euro mentre il top di gamma sarà in listino a 35.995 euro. Inizio della commercializzazione in settembre.
La V40 è lunga 4,37 metri, larga 1,8 ed alta 1.44 m. Tra le motorizzazioni (che prevedono anche il benzina 1.6 da 150 cv ed il diesel 2 litri da 177 cv, cambio automatico Geartronic in opzione) spicca il turbodiesel 1.6 da 115 cv che sfoggia in omologazione il record di 49gr/km di C02. Con Stop&Start standard è brillante con un consumo combinato di 3,6 litri x 100 km. Tre tipi di guida in selezione, fra cui spiccano eco e performance. Per ciascuna il cruscotto assume colorazioni diverse.
Da evidenziare il Pedestrian Airbag,novità mondiale che Volvo offre di serie: il dispositivo di salvataggio entra in funzione quando l’investimento diventa inevitabile. Quando i sei sensori collocati nel paraurti anteriore rilevano il contatto fisico fra la vettura e il pedone, l’estremità posteriore del cofano si sgancia e si solleva e in pochi decimi di secondo fuoriesce il cuscino salvavita di grandi dimensioni che copre l’intera area sotto il cofano, un terzo di superficie del parabrezza e la sezione bassa dei montanti anteriori. Cioè tutte le parti rigide contro cui può sbattere la testa del malcapitato. Il sistema è attivo tra 20 e 50 orari.
Come extra ci sono il Lane Keeping Aid (mantiene la vettura in carreggiata) con sterzata automatica, il Park Assist con telecamera posteriore, il Cruise Control Adaptive (mantiene la distanza dal veicolo che precede), il Blis (legge gli angoli ciechi laterali), il Driver Alert con funzione antiabbagliante e riconoscimento dei segnali: se si superano i limiti appaiono sul parabrezza quattro led rossi. Ma non mancano ovviamente il navigatore sofisticato e ogni tipo di sistema multimediale.
Volvo, unica Casa automobilistica svedese dopo il fallimento di Saab (ma proprietà dei cinesi della Geely), ha chiuso globalmente in attivo il 2011 con 449.255 vendite (+ 20%).
Abbiamo guidato la V40 col motore turbodiesel 1.6 115 cv. La pagella con i voti è pubblicata sotto.

SHARE
Cenzo Baj
Nasce sulla carta stampata e si deve adattare alle nuove forme di comunicazione. Tutto, tranne i social network.