Moncalieri (TO) – La nuova Suzuki Inazuma “fulmina” il caro-benzina: spostarsi in città non è mai stato così rapido e conveniente. Il dna della nuova bicilindrica Suzuki è insito nel suo stesso nome: Inazuma è in giapponese il fulmine che illumina il cielo durante una tempesta. La stessa scarica elettrica in grado di accendere la passione per le due ruote anche in chi si avvicina per la prima volta alle moto o in coloro che sono alla ricerca di un mezzo facile da guidare, versatile, divertente, economico, ideale per gli spostamenti quotidiani.
La nuova Inazuma 250 è una moto competitiva sotto molti aspetti, a cominciare dal prezzo: euro 3.990. Disponibile nella colorazione nera, sarà in vendita anche nella versione Plus a euro 4.290 accessoriata di cavalletto centrale, bauletto da 26 litri, oltre che piastra e supporto bauletto.
Questa bicilindrica ad iniezione elettronica, dotata di un motore fronte-marcia da 248cc 24,48 cv con un innovativo sistema di raffreddamento a liquido in grado di produrre bassissimi livelli di emissioni e performance elevate, non solo offre qualità e rifiniture tipiche di una moto di un segmento superiore, ma grazie ai suoi consumi ridotti è un mezzo ideale per combattere il caro-benzina. Con un consumo di 30,4 km al litro, oltre 400 km con un pieno (capacità serbatoio 13,3 litri), Inazuma rappresenta un vero e proprio antidoto alla crisi, in grado di offrire ai motociclisti maneggevolezza, comfort e bassi costi di gestione.
Lo stile moderno della moto si ispira dichiaratamente alla B-King, la due ruote che ha portato una ventata di novità nel mondo del motociclismo: il design del motore è stato progettato accuratamente per esaltare la simmetria delle linee, curando particolarmente l’area della testata e dei cilindri, così come il sistema di scarico cromato a doppia marmitta che si proietta verso la parte posteriore, trasmettendo dinamicità e spiccata personalità alla moto. Il frontale con il caratteristico faro incassato nel cupolino dona a Inazuma una veste audace e dominante.
Il motore ad ampio regime di potenza con trasmissione a 6 marce, caratterizzato da una buona coppia a bassi e medi regimi, garantisce una guida confortevole e un utilizzo trasversale del mezzo, favorendo il risparmio di carburante. L’innovativa centralina elettronica “ECM” controlla e stabilisce, sulla base delle informazioni provenienti dai vari sensori incluso il sensore O2, i tempi e i volumi ottimali d’iniezione garantendo un’erogazione costante e un regime di minimo regolare che, insieme a una combustione ottimale, consentono una riduzione dei consumi e delle emissioni.
La presenza del contralbero di bilanciamento previene le vibrazioni e riduce il rumore, rendendo particolarmente piacevole il comfort di marcia. Inoltre un nuovo e robusto telaio, freni a disco con pinze idrauliche e una strumentazione funzionale e completa con display LCD e indicatori LED, tipici delle moto di categoria superiore, rendono Suzuki Inazuma 250 la moto ideale per chi è alla ricerca di alta qualità ed elevate performance a un costo contenuto.
Inazuma, in arrivo presso le concessionarie Suzuki da fine ottobre, potrà essere testata su strada presso i punti vendita aderenti all’iniziativa. Sul minisito dedicato www.provainazuma.it il cliente potrà verificare i concessionari che hanno a disposizione la demo bike e inviare una mail per prenotare il test ride, oltre che trovare tutte le informazioni disponibili sul nuovo modello Suzuki.
L’offerta Suzuki non finisce qua: Inazuma, oltre ad avere un prezzo di vendita estremamente competitivo, può inoltre contare su un interessante finanziamento con rate da 40 euro al mese per le prime 24 rate (taeg complessivo 7,58%).
 
di LUCA MICHELOTTI