Palma de Mallorca – <<E’ l’alternativa alle station wagon>>. Una provocazione quella lanciata in conferenza stampa da Massimo Gargano, presidente e Ceo di Toyota Motor Italia. Perchè ha appena finito di parlare di una Toyota station wagon, la Auris Touring Sports. Provocazione che nasce dall’intimo convincimento che l’ultima nata in casa Auris introduce nel segmento delle “familiari” (in Italia da gennaio a giugno hanno rappresentato il 6,65% del mercato) parametri da leader in quanto a spaziosità, funzionalità e versatilità ma soprattutto per essere la prima station wagon a proporre la motorizzazione ibrida (per altro con una gamma parallela) in ossequio alla strategia del brand giapponese delle Tre Ellissi sulla sempre più capillare diffusione di questo tipo di alimentazione.
Disegnata per il mercato europeo e prodotta nello stabilimento inglese in cui nasce la Avensis, la Touring Sports riprende gli stilemi stilistici della versione berlina della quale è più lunga poco più di 28 cm ma con la quale condivide il passo di m 2,600: uguale davanti e nel profilo laterale mentre il posteriore è caratterizzato dal nuovo design del paraurti e del portellone con il piano di carico 100 mm più in basso rispetto alla berlina per un altezza di 624 mm. Il tetto panoramico Skyview (optional) impreziozisce l’architettura conferendo una luminosità apprezzabile. Luminosità e spazio che sono patrimonio degli interni in cui 5 passeggeri possono trovare posto e viaggiare comodamente  e con un comfort che sulle lunghe distanze renderà più piacevoli i trasferimenti. Apprezzabile la nuova conformazione dei sedili che offrono ampia possibilità di regolazione. La versione Hybrid dispone  dell'indicatore di funzionamento del sistema ibrido e di  un monitor di supporto alla guida eco ed è personalizzata da dettagli esclusivi che la identificano.
La Auris Touring Sport arriverà in Italia ad ottobre con un motore benzina 1.6 Valvematic 132 cv, due diesel 1.4 90 cv e 2.0 124 cv con start&stop, una unità full hybrid che fa funzionare sia indipendentemente sia in combinazione il motore benzina 1.8 Vvt-i con il sistema Hybrid synergy drive per una potenza massima di 136 cv, cambi manuale a 6 rapporti o automatico.
Sia la gamma benzina sia quella diesel saranno articolate ciascuna con gli allestimenti Auris, Active e Lounge; gli allestimenti della gamma Hybrid sono Active Eco, Active+ e Lounge. Di prezzi prematuro parlarne. Toyota Italia ha annunciato  circa 24.000 euro per la Touring Sports Hybrid con cambio automatico e sistema multimediale Toyota Touch di serie.
RENATO CORTIMIGLIA