Nuova Mercedes Classe C, tecnologia stellare

Nuova Mercedes Classe C, tecnologia stellare

Marsiglia – La nuova Classe A ha lanciato Mercedes in un orbita diversa. Sacrificando in parte il target iniziale dei potenziali clienti che con la prima “piccola” di Stoccarda hanno avuto la possibilità di accesso al brand premium tedesco. Con la Classe C, quarta generazione ed ultima erede della mitica 190, la Mercedes ha effettuato un nuovo lancio inserendo in orbita una berlina (presto arriverà la station wagon) che come mai si era rivolta ai clienti più giovani in questa sua tradizionale fascia di mercato.
La ricerca della razionalità, dna irrinunciabile, è stata reinterpreta sia nel design esterno, sia nella definizione dell'abitacolo, sia nella dotazione di serie proprio in funzione del nuovo target di clienti che si vuole “catturare” per dare inedite possibilità commerciali alla nuova Classe C. Diventata più dinamica (il design evidenzia coda degradante e sottile, la fiancata è mossa da tagli che ricordano la recente Classe A, a seconda è possibile scegliere un diverso frontale con griglia del radiatore sportiva e ben visibile, arricchita dalla Stella centrale, o con griglia del radiatore classica, con Stella sul cofano motore), più sportiva (carrozzeria a 5 porte con allusione coupeggiante, di serie sistema di sospensioni selettive, a richiesta le sospensioni pneumatiche Airmatic sull’asse anteriore e posteriore) e leggera della precedente (la scocca, in particolare, è del cosiddetto tipo ibrido con abbinamento di acciai speciali e leghe leggere, la “pelle” è interamente in alluminio, ridimensionamento del serbatoio). Le misure sono cresciute: il passo di 80 mm, la lunghezza di 95 mm la larghezza di 40 mm a benificio dell’abitabilità e del bagagliaio.
La gamma motori è moderna ed efficiente. Novità è il piccolo 4 cilindri diesel di 1.598 cc 115 o 136 cv. Arriverà il 2.2 a gasolio anch’esso 4 cilindri declinato con diverse potenze sicchè la batteria motoristica diesel, completamente dotata di tecnologia Scr per una mobilità ecocompatibile, coprirà la fascia compresa tra 115 cv e 150 cv (per la 220 BlueTec è disponibile una versione con 163 cv).
I motori a benzina a 4 cilindri con potenza compresa tra 115 e 245 cv saranno affiancati da un 6 cilindri 333 cv e tutti con tecnologia BlueDirect a iniezione diretta di terza generazione. Disponibile la combinazione ibrida con abbinamento di una unità diesel a una elettrica 204+27 cv che equipaggia la C 300 BlueTec Hybrid alla quale seguirà un modello con tecnologia Hybrid Plus. I cambi, a seconda delle motorizzazioni, sono il manuale 6 marce e l’automatico 7G-Tronic Plus. La trazione integrale permanente 4Matic sarà disponibile da settembre.
All’interno in un ambiente raffinato e curato nei minimi dettagli con cura artigianale troneggia al  centro della plancia una sorta di tablet con schermo da 8 pollici le cui funzioni sono comandabili tramite la rotella e il piccolo touch pad posti sulla console centrale a portata di mano.
Le dotazioni di sicurezza sono da Classe S e quelle più importanti sono di serie. Gli ausili di sicurezza del sistema Intellinge Drive  si basano su una rete di sensori che coprono a 360 gradi lo spazio attorno alla vettura. Attention assist (allerta il guidatore stanco o distratto), Collision prevention assist plus (esegue una frenata autonoma che evita l’impatto), Distronic Plus (aiuta il guidatore nelle code permettendo di seguire la colonna in modo sicuro e confortevole), Brake assist bas plus (rileva anche il traffico trasversale e amplifica le frenate troppo blande), sono definizioni che attuano interventi che mettono al riparo anche il più distratto dei piloti nelle diverse situazioni di pericolo con qualsiasi tipologia di traffico.
Ad essi si aggiungono non solo una serie di airbag che in caso di bisogno avvolgono tutto l’abitacolo ma anche il park assist, il riconoscimento automatico dei segnali stradali, il sistema di assistenza abbaglianti adattivi. Inoltre, di serie la nuova Classe C è equipaggiata con la funzione di assistenza allo sterzo Steer control, che aiuta il guidatore a stabilizzare la vettura in situazioni di guida difficili: l’elettronica calcola in quale direzione il guidatore debba sterzare per attenuare una situazione critica e applica una adeguata coppia. In questo modo l’assistente allo sterzo fa capire al guidatore in quale direzione sterzare per stabilizzare la vettura. Infine, infotainment con sistemi multimediali d'avanguardia.
In Italia quattro allestimenti, più una Business per le flotte: Executive, Sport, Exclusive, Premium per complessive 25 possibilità di scelta con possibilità di interni Standard, Exclusive, Sport Plus e Amg Line. I prezzi partono da 32.553 euro (C BlueTec cambio manuale) per arrivare a 44.570 (C200 Premium automatica).

NO COMMENTS

Leave a Reply