Innsbruck,  Esce di scena l’attuale Coupè Serie 3 Bmw, dopo sette anni di valida carriera, con oltre 23.000 immatricolazioni in Italia. Ma ecco, all’alzarsi del sipario, fare bella mostra di sé la nuova edizione. Una Coupè bella, importante, ricca di charme e di fascino. Fa girare la testa, per intenderci con quelle linee semplici ma ad effetto. Un cocktail di sportività, incisività e di muscoli in un ambiente per clientela raffinata, quella che pretende molto da una vettura. Un modello fatto su misura per quelli che amano viaggiare sicuri, veloci e comodi come su un ideale tappeto volante. Passo lungo, abitacolo notevolmente arretrato, andamento del tetto basso che si conclude armoniosamente nella coda (l’illuminazione a Led orizzontali fa tanto Natale) in questa due porte dai vistosi passaruota. All’interno la sezione superiore della plancia è inclinata verso il guidatore mentre i comandi della climatizzazione, dell’impianto audio e di navigazione sono visibili e azionabili anche dal passeggero a fianco. Vista frontalmente si differenzia in modo eloquente dalla Berlina e dalla Touring, cioè la station wagon: il cofano motore, lo spoiler anteriore ed i gruppi ottici con proiettori bixeno di serie, evidenziano il look sportivo. Nel listino ci saranno sette versioni con tre allestimenti: (325i, 325xi, 330i, 330xi, 330d, 330xd e 335i) con prezzi che partono dai 38.850,00 euro della 325i Eletta e dai 44.000,00 euro della 330d Eletta per arrivare ai 49.100,00 euro della 330xd Futura. Al momento del debutto sul mercato italiano ci saranno tre motori 6 cilindri benzina fra cui spicca, sulla 335i, il primo V6 in linea del mondo equipaggiato di tecnologia Twin Turbo, High Precision Injection con basamento in alluminio, due turbocompressori, 306 cv, tre litri, 250 orari autolimitati, coppia di 400 Nm e consumi contenuti (9,5 litri x 100 km) e percepibili anche nella guida quotidiana senza compromettere le notevoli caratteristiche del propulsore. Non passano inosservati il V6 tre litri da 272 cv, coppia 315 Nm della 330i, 250 orari, consumo di 8,8 litri, comando valvole Valvetronic e il 2.5 litri della 325i, 218 cv, consumo di 8,4 litri. Fra i diesel spicca il 330d da 231 cv, 250 orari, consumo di 6,5 litri. Cambio manuale a 6 marce. A livello di sicurezza i più utili dispositivi elettronici di assistenza alla guida, dall’Abs al controllo della stabilità, agli innumerevoli airbag. C’è l’asciugatura periodica dei dischi freno quando si viaggia su asfalto bagnato o umido. Su strade ed autostrade, molto suggestive, dell’Austria la Coupé 335i, ha messo in vetrina prestazioni notevoli, accelerazioni importanti, riprese ammirevoli e comfort da nababbi. Un trasferimento in business class. I modelli della Serie 3 per il Gruppo Bmw sono il pilastro dell’ attuale produzione. Grazie alla Serie 3 la Bmw è diventata uno dei più validi marchi dell’industria automobilistica mondiale dal 1980. Un riscontro del successo ottenuto da questo modello è rilevabile nel fatto che su dieci Bmw vendute nel mondo lo scorso anno, quattro sono della Serie 3. Nel nostro Paese sono state 23.500 le Bmw Coupè vendute dal 1991, quando debuttò la prima generazione, fino ad oggi, con un picco di 4.745 unità ottenute nel solo anno 2000. Le previsioni di vendita per quest’ultima parte dell’anno sono di 1.900 esemplari mentre nel 2007, ad anno intero, Bmw Italia conta di vendere circa 5.400-5.500 Coupè, realizzando così un nuovo anno record per questo modello. La Serie 3 Touring è cresciuta a sette varianti, la Serie 3 Berlina è stata eletta “auto dell’anno 2006” dalla rivista statunitense Automobile Magazine ed adesso arriva la nuova Coupè con le carte in regola per farsi valere anche in questa variante di carrozzeria. La pagella di Automotonews: design 9 ergonomia 9 plancia e comandi 9 strumentazione 9 climatizzazione 9 visibilità 9 finiture 9 equipaggiamento 9 abitabilità 9 comfort 9 bagagliaio 9 motore 9 accelerazione 9 ripresa 9 cambio 9 sterzo 9 freni 9 tenuta di