Dipendenti-sabotatori hanno il compito di inserire pezzi difettosi sulle linee di assemblaggio. C’è anche il Vision System,
 che scatta, registra e traccia tutte le fasi dell'assemblaggio dell’auto producendo qualcosa come 1 miliardi di foto in 14 giorni.

Ford produce a Valencia la maggior parte dei suoi modelli, tra cui Kuga, Mondeo, S-MAX e Galaxy, oltre alle declinazioni Vignale di Kuga, Mondeo ed S-MAX, il Transit Connect e il Tourneo Connect. Qui si produce anche il motore benzina EcoBoost nelle due versioni da 2.0 e 2.3 litri.

Nell’avanzato stabilimento dell’Ovale Blu a Valencia, però, succede qualcosa di molto particolare. Alcuni dipendenti vanno in giro nelle vesti di Gremlins. Non è uno scherzo e nemmeno un gioco, ma tutto ha uno scopo ben preciso. Come i famosi mostriciattoli del celebre film cult di Joe Dante, questi dipendenti vanno in giro per lo stabilimento come veri e propri sabotatori, inserendo di nascosto pezzi inappropriati o difettosi sulle linee di assemblaggio, tra cui volanti incompleti e componenti di motori non funzionanti.

La giornata lavorativa del dipendente-Gremlin si sviluppa cercando di mettere letteralmente il “bastone fra le ruote” al lavoro che viene quotidianamente svolto sulle linee di montaggio dell’impianto spagnolo. Tutto questo perché il “sabotaggio” è in realtà un elemento fondamentale del processo di assemblaggio per assicurarsi che tutti i veicoli prodotti siano in grado di soddisfare i rigorosi standard di qualità Ford.

Inizialmente il “Test dei Gremlins” ha coinvolto parti difettose del motore, volanti incompleti e cruscotti con imperfezioni disposti segretamente sulla linea, per poi essere esteso a tutte le 34 fasi del montaggio. Una pratica che piace agli stessi dipendenti, al punto che Ford sta prendendo in considerazione l’implementazione del Test in tutti gli stabilimenti nel mondo.

IL VISION SYSTEM

Oltre al “Test dei Gremlins”, i processi produttivi dell’impianto Ford di Valencia vengono costantemente messi alla prova dal nuovo Vision System, la prima tecnologia di fotografia digitale applicata al settore automotive che scatta, registra e traccia tutte le fasi dell’assemblaggio del veicolo: ogni singolo componente di ciascuna delle 400.000 tra vetture e veicoli commerciali e dei 330.000 motori costruiti qui ogni anno.

Il Vision System cattura in 14 giorni più di un miliardo di foto, più o meno lo stesso numero di fotografie caricate su Instagram in tutta Europa nello stesso lasso di tempo. Il sistema crea poi un’immagine composita generata dall’unione di 3.150 fotografie digitali che mette in luce eventuali discrepanze.

GLI ALTRI TEST QUALITATIVI

Per controllare la qualità di produzione nello stabilimento spagnolo, dove in media viene assemblata un’auto ogni 40 secondi, Ford ha introdotto una serie di rigorosi e anche insoliti processi di controllo di qualità. Tra questi ci sono:

  • microfoni ultra-sensibili per verificare che i motori siano registrati correttamente
  • engine listeners” per garantire che ogni nuova Focus RS abbia il giusto suono
  • sistema fotografico digitale per identificare eventuali difetti nella verniciatura
  • piume di struzzo per rimuovere la polvere prima della verniciatura
  • test drive virtuale per valutare le tecnologie di assistenza alla guida
  • test audio del veicolo che riproduce l’uso del sistema audio via Bluetooth

NO COMMENTS

Leave a Reply