Yas Marina  – Il fine settimana delle finali mondiali sul circuito di Yas Marina si è trasformato in una grande festa per tutti gli appassionati. Oltre a poter ammirare le vetture del Cavallino Rampante concepite espressamente per la pista hanno assistito a un impressionante raduno di Ferrari  provenienti da tutto il Medio Oriente. Aperta da una LaFerrari, la parata ha riempito la pista di Abu Dhabi con oltre 200 modelli di ogni epoca e targhe in rappresentanza dei tanti Stati presenti nell’area. E a salutare l’evento c’erano anche numerose bandiere degli Emirati Arabi Uniti, che in nel week end festeggiavano il 43esimo anniversario dell’unità del Paese: un modo di rendere ancora più carico di significato questo incontro tra la passione, la tecnologia e il design italiano e una delle aree economicamente più importanti del mondo.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.