La 37° edizione si snoderà fra Argentina, Cile e Bolivia dal 4 al 17 gennaio. Mini vincitrice nel 2012, 2013 e 2014 tenta il poker.

mini dakar 2015

Dal 4 al 17 gennaio le dune e il deserto accoglieranno la 37° edizione del Rally Dakar che si snoderà fra Argentina, Cile e Bolivia. Mini, vincitrice del più famoso e avventuroso rally-marathon del mondo dal 2012 al 2014 con la Mini All4 Racing, si presenterà ai nastri di partenza nel ruolo di campione in carica. L’onore toccherà ancora a Joan “Nani” Roma (Spagna) e al suo copilota Michel Périn (Francia) che hanno vinto la scorsa edizione della Dakar.

Jochen Goller, senior vice president Mini, ha recentemente annunciato che Mini sarà impegnata alla Dakar fino al 2017. <<La Dakar è una sfida estrema per piloti e squadre – ha commentato Goller -. Negli ultimi anni, Mini ha affrontato questa sfida eccezionale con grande successo, scrivendo un capitolo importante nella storia del rally. Queste ragioni, unite al desiderio continuo di migliorarsi, ci hanno fatto decidere di estendere il nostro impegno alla Dakar oltre il 2015. Saremo infatti presenti anche nel 2016 e nel 2017, sempre assieme all’X-raid, nostro partner strategico>>.

La partnership fra X-raid e Mini è cominciata nel 2010. Negli anni successivi, il team tedesco ha preso parte alla prestigiosa corsa con la Mini All4 Racing, basata sulla Countryman John Cooper Works. Nel 2012, la vettura ha ottenuto la sua prima vittoria alla Dakar e si è ripetuta nel 2013 e nel 2014 quando Joan “Nani” Roma ha completato quello che nel motorsport viene definito un “hattrick”, ovvero la vittoria di tre titoli consecutivi.

Per la Dakar 2015 le Mini che prenderanno parte al rally saranno dieci, condotte da equipaggi che arrivano da dodici Paesi differenti.

NO COMMENTS

Leave a Reply